Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Ucciso dal monossido: funerali domani

E' stata la stessa vittima, Fabio Brondi, a dare l'allarme. I soccorsi non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. La tragedia di ieri è l'ottavo caso negli ultimi mesi
 CASTELLETTO D'ORBA - Un sms per chiedere aiuto. Un intervento rapido da parte di un cantoniere con l’arrivo del 118. Non è perà stato possibile far altro che constatare il decesso. Ha perso la vita così Fabio Brondi, 62 anni. A ucciderlo le esalazioni di monossido di carbonio emesse da due bracieri con cui aveva cercato di scaldarsi nella sua abitazione di via Cortella priva di riscaldamento. La vittima da tempo era in difficoltà economiche. Lavorava come imbianchino e come muratore. Di recente era stato sottoposto a un intervento alle coronarie; era tornato da casa dall’ospedale proprio il giorno prima.  Fabio Brondi era separato da anni, lascia il figlio Matteo, che vive a Ovada in frazione Grillano, e un fratello, Livio, che abita a Genova e lavora nel Banco di Chiavari. In paese lo ricordano come una persona un po’ fuori dagli schemi, ma al tempo stesso molto capace nel suo lavoro. I funerali saranno celebrati domani, alle 15.00, nella chiesa parrocchiale.  Quello che sta per terminare è probabilmente l'inverno in cui si è registrato il maggior numero di decessi per intossicazione da monossido di carbonio. Nei primi tre mesi del 2018 sono state sette le persone uccise dal killer silenzioso, a cui se ne aggiunge un'ottava morta qualche giorno prima di Capodanno. La prima scoperta, terribile, l'8 gennaio a Vignole Borbera con un'intera famiglia – padre, figlio e compagna del padre – sterminata dalle esalazioni di una caldaia. Poi a Spigno, il 30 gennaio, con una vittima di 61 anni. Qualche giorno dopo ancora nell'acquese, a Melazzo, muore un uomo di 67 anni. Il 22 febbraio un'altra vittima a Castellazzo Bormida e ieri la triste scoperta a Castelletto d'Orba.

15/03/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini