Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Prende a bastonate il figlio di 11 anni per una lite sulla tv, arrestato

Più di una volta il 38enne finito in manette si era comportato con violenza nei confronti della moglie e degli altri due figli di 13 e 7 anni minacciandoli, insultandoli e talvolta anche picchiandoli. Nei suoi confronti è scattata anche la denuncia per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale
NOVI LIGURE – Un 38enne è stato arrestato a Novi Ligure dai carabinieri con l'accusa di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, oltraggio e resistenza e pubblico ufficiale. L'uomo avrebbe colpito il figlioletto di appena 11 anni con una bastonata al ginocchio. A scatenare la furia del 38enne di nazionalità albanese una banale discussione sul programma da guardare in tv.

I militari sono intervenuti intervenuti su richiesta della moglie dell’arrestato e hanno immediatamente constatato che si era appena reso responsabile di un’aggressione nei confronti del bambino, colpito a un ginocchio con un bastone. Gli uomini dell'Arma hanno ricostruito, dalla denuncia della moglie, che l’uomo negli anni ha sempre agito con violenza nei confronti di tutti i membri della famiglia, intervenendo nei loro confronti con minacce, insulti e talvolta anche con percosse. Diversi gli episodi di vessazione fisica e psicologica ricostruiti dai militari nei confronti della moglie e degli altri due figli minori di 13 e 7 anni. Questa volta però i carabinieri hanno potuto constatare immediatamente il comportamento del 38enne albanese e lo hanno arrestato. Il provvedimento è stato convalidato e l'uomo è stato allontanato dalla casa familiare.
 
I militari hanno anche denunciato l’uomo per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Al momento dell’intervento infatti l’uomo, nonostante i militari avessero udito, già prima di entrare, le forti urla maschili e poi constatato che il figlio piccolo aveva un evidente ematoma sotto il ginocchio, ha dapprima negato tutto, per poi prendersela con i militari, inveendo nei loro confronti e mettendo in discussione quanto riferito dalla moglie, continuando a insultare lei e il figlio in loro presenza. Il bambino è stato ricoverato presso il pronto soccorso di Novi Ligure e dimesso con lesioni giudicate guaribili dai sanitari in una settimana.
 
13/02/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio
Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio
Sentiero 273: da Grondona a Persi attraversando la valle Spinti
Sentiero 273: da Grondona a Persi attraversando la valle Spinti
Sentiero 260: da Pertuso a Roccaforte attraversando la val Borbera
Sentiero 260: da Pertuso a Roccaforte attraversando la val Borbera
Salernitana-Alessandria, il dopo partita
Salernitana-Alessandria, il dopo partita
Sentiero 245: sul Monte Antola partendo dalla val Borbera
Sentiero 245: sul Monte Antola partendo dalla val Borbera
Sentiero 200: sul Monte Giarolo partendo dalla val Borbera
Sentiero 200: sul Monte Giarolo partendo dalla val Borbera
Sicurezza, immigrazione e disabilità: intervista all'assessore Alessandro Rolando
Sicurezza, immigrazione e disabilità: intervista all'assessore Alessandro Rolando
Piazze affollate per gli eventi dell'estate alessandrina
Piazze affollate per gli eventi dell'estate alessandrina
Monica Massone, il teatro e lo spettacolo Solo una vita
Monica Massone, il teatro e lo spettacolo Solo una vita
Riccardo Bellini e Benedetta Pallavidino, vincitori del premio Ferrero 2015, parlano della nuova edizione
Riccardo Bellini e Benedetta Pallavidino, vincitori del premio Ferrero 2015, parlano della nuova edizione