Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Politica

Nuovo regolamento per Srt, maggioranza e opposizione a confronto

Secondo la legge Madia sulle partecipate si prevede un amministratore unico (attualmente ci sono cinque membri), lo stipendio del vicepresidente non superiore agli altri consiglieri e l'azzeramento dei comitati come quello strategico
POLITICA - È stata rimandata la discussione, in commissione consiliare bilancio, sulle modifiche al regolamento di Srt, società che si occupa dello smaltimento rifiuti, presieduta da Alberto Mallarino.

Secondo la legge Madia sulle partecipate si prevede un amministratore unico (oggi sono cinque membri), uno stipendio non superiore agli altri consiglieri del vice presidente e l’azzeramento dei comitati come quello strategico.

“Srt – spiega l’assessore all’Ambiente Cecilia Bergaglio- benché non sia più previsto il comitato strategico, intende mantenere una figura analoga che sia da tramite fra i comuni soci e la società. Sarà poi l’assemblea generale di Srt a nominare un revisore dei conti così come l’amministratore unico”.

Aggiunge Bergaglio: “E’ in discussione a Roma una norma che darà la possibilità di non avere un unico amministratore ma 3 o 5 , quindi il regolamento di Srt lascia, in questo specifico capitolo, la possibilità di mantenere il consiglio di amministrazione con lo stesso numero di componenti”.

L’opposizione ha manifestato qualche perplessità sulla questione dell’amministratore unico perché non garantisce la rappresentanza dei 116 Comuni che fanno parte di Srt. “Certo che non ci opponiamo a quanto dice la norma – sottolinea Gallo- ma se c’è ancora una possibilità di variazione, perché approvare ora questo regolamento, se non ci sono urgenze particolari, discutiamone più avanti quando avremo più chiara la questione”. Anche il regolamento alla consultazione degli atti non è stato discusso perché il presidente della commissione Lucia Zippo vuole studiare meglio la parte del regolamento che riguarda la consultazione degli atti da parte dei consiglieri comunali , “anche perché in questo caso- dice Zippo- abbiamo dei dubbi e riteniamo che la discussione debba essere approfondita”.
20/03/2017
Marzia Persi - m.persi@ilnovese.info

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio
Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio
Sentiero 273: da Grondona a Persi attraversando la valle Spinti
Sentiero 273: da Grondona a Persi attraversando la valle Spinti
Sentiero 260: da Pertuso a Roccaforte attraversando la val Borbera
Sentiero 260: da Pertuso a Roccaforte attraversando la val Borbera
Salernitana-Alessandria, il dopo partita
Salernitana-Alessandria, il dopo partita
Sentiero 245: sul Monte Antola partendo dalla val Borbera
Sentiero 245: sul Monte Antola partendo dalla val Borbera
Sentiero 200: sul Monte Giarolo partendo dalla val Borbera
Sentiero 200: sul Monte Giarolo partendo dalla val Borbera
Sicurezza, immigrazione e disabilità: intervista all'assessore Alessandro Rolando
Sicurezza, immigrazione e disabilità: intervista all'assessore Alessandro Rolando
Piazze affollate per gli eventi dell'estate alessandrina
Piazze affollate per gli eventi dell'estate alessandrina
Monica Massone, il teatro e lo spettacolo Solo una vita
Monica Massone, il teatro e lo spettacolo Solo una vita
Riccardo Bellini e Benedetta Pallavidino, vincitori del premio Ferrero 2015, parlano della nuova edizione
Riccardo Bellini e Benedetta Pallavidino, vincitori del premio Ferrero 2015, parlano della nuova edizione