Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Novese Calcio, blitz della Finanza nella sede centrale

Sembrava il momento buono per la Novese per uscire dal periodo più nero della sua storia, con due punti raccolti nelle ultime due partite e dopo l'incoraggiante 2 a 2 conseguito contro i genovesi del Ligorna. Ma giustamente non è bastata la doppietta di Lucarelli per allontanare le attenzione della Guardia di Finanza
NOVI LIGURE - Sembrava il momento buono per la Novese per uscire dal periodo più nero della sua storia, con due punti raccolti nelle ultime due partite e dopo l'incoraggiante 2 a 2 conseguito contro i genovesi del Ligorna. Ma giustamente non è bastata la doppietta di Lucarelli per allontanare le attenzioni della Guardia di Finanza, che dopo aver effettuato venerdì scorso un sopralluogo allo stadio, martedì mattina con un blitz si è presentata presso gli uffici della Novese in Piazza Dellepiane.
Le auto della finanza si sono poi recate nuovamente presso lo stadio comunale, dove hanno sede altri uffici della squadra di calcio.
Alcuni testimoni riferiscono che i militari guidati dal capitano Carla D'angelo sono uscite dalla sede di piazza Dellepiane con numerosi faldoni.

La novese vive da tempo una difficile situazione economica. A novembre 2015 la squadra era passata di mano da Emanuela Giacomello e Renato Traverso, proprietari della azienda metalmeccanica Alfamec di Basaluzzo, ad una nuova proprietà il cui rappresentante è Raffaele Retucci.
I dettagli dell'accordo tra Giacomello e Retucci non sono stati resi noti, ma la cessione dell'80% delle quote è stata effettuata a titolo gratuito, visti gli ingenti debiti di cui la società è gravata. Il procuratore Gaetano Battiloro, che ha curato il passaggio di proprietà, durante una conferenza stampa ha dicharato che “la precedente proprietà non ci ha chiesto un euro ma abbiamo ereditato una parte dei debiti. Debiti che ci impegneremo a regolarizzare quanto prima.”
Il rimante 20% delle quote è rimasto in mano a Renato Traverso, che è stato convocato a presenziare alla visita della finanza in quanto non è stato possibile rintracciare Raffaele Retucci, che  risiede a Castellamare di Stabia e risulta amministratore unico della società.

Renato Traverso, interpellato, ha detto di non conoscere i motivi della visita dei militari della finanza, ma ci ha confermato che sono stati prelevati documenti contabili.
Nei giorni scorsi si era parlato di una possibile nuova vendita della società ad una cordata straniera non meglio precisata. Nel frattempo i problemi economici della squadra erano sempre più evidenti, con i giocatori accampati nella sede in quanto gli alberghi che li ospitavano, stanchi di fatture inevase, li avevano messi alla porta.
Anche il Sindaco di Novi, Rocchino Muliere, era intervenuto sulla vicenda chiedendo di poter conoscere nel dettaglio la situazione economica in cui versa la squadra.
24/02/2016
Andrea Vignoli - a.vignoli@ilnovese.info

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano