Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Notte di follia in centro: ubriaco distrugge tavolini, fioriere e specchietti

Il responsabile, un 28enne marocchino, è stato individuato dai carabinieri che l'hanno denunciato con accuse che vanno dal danneggiamento continuato aggravato di oggetti esposti alla fede pubblica, al disturbo della quiete, al getto pericolose di cose
NOVI LIGURE – Questa notte i carabinieri hanno rintracciato e denunciato un 28enne marocchino perché responsabile di una serie di danneggiamenti avvenuti in pieno centro a Novi Ligure.
Un comportamento fuori da ogni logica quello dell’uomo che, pur non aggredendo fisicamente nessuno, probabilmente in preda ai fumi dell’alcol, tra corso Italia, via Togliatti, viale Saffi, via Roma e piazza XX Settembre ha ribaltato i tavolini dei locali, i cassonetti, infranto gli specchietti delle autovetture, sradicato piante dai vasi delle fioriere comunali e rovesciandoli.

La prima segnalazione, giunta a mezzanotte e mezza circa dalla titolare di un bar di corso Italia, riferiva appunto di un ragazzo con berretto rosso che stava spaccando le fioriere e ribaltando i tavolini, quindi una successiva segnalazione, sempre descrivendo lo stesso ragazzo, riferiva di danneggiamenti alle auto in sosta.
Il giovane, pur tentando di nascondersi alla vista dei carabinieri, che ricostruendo il suo percorso dai danneggiamenti provocati lo hanno rintracciato, è stato bloccato e portato in caserma. Nei suoi confronti le accuse sono di danneggiamento continuato aggravato di oggetti esposti alla fede pubblica, disturbo della quiete e disturbo alle persone, getto pericolose di cose.

L’altro ieri, venerdì nel primo pomeriggio, i carabinieri erano invece dovuti intervenire in via Ovada, sempre a Novi Ligure, nei pressi della mensa gestita dal volontariato vincenziano. Alcuni profughi, in attesa di mangiare alla mensa, sono venuti alle mani per futili motivi: pare che qualcuno di loro avesse tentato di “saltare la coda” per il pranzo.

Foto: da Facebook (Gianluca G. e Paolo V.)
19/03/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio
Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio
Sentiero 273: da Grondona a Persi attraversando la valle Spinti
Sentiero 273: da Grondona a Persi attraversando la valle Spinti
Sentiero 260: da Pertuso a Roccaforte attraversando la val Borbera
Sentiero 260: da Pertuso a Roccaforte attraversando la val Borbera
Salernitana-Alessandria, il dopo partita
Salernitana-Alessandria, il dopo partita
Sentiero 245: sul Monte Antola partendo dalla val Borbera
Sentiero 245: sul Monte Antola partendo dalla val Borbera
Sentiero 200: sul Monte Giarolo partendo dalla val Borbera
Sentiero 200: sul Monte Giarolo partendo dalla val Borbera
Sicurezza, immigrazione e disabilità: intervista all'assessore Alessandro Rolando
Sicurezza, immigrazione e disabilità: intervista all'assessore Alessandro Rolando
Piazze affollate per gli eventi dell'estate alessandrina
Piazze affollate per gli eventi dell'estate alessandrina
Monica Massone, il teatro e lo spettacolo Solo una vita
Monica Massone, il teatro e lo spettacolo Solo una vita
Riccardo Bellini e Benedetta Pallavidino, vincitori del premio Ferrero 2015, parlano della nuova edizione
Riccardo Bellini e Benedetta Pallavidino, vincitori del premio Ferrero 2015, parlano della nuova edizione