Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cantalupo Ligure

Le Terre del Giarolo ancora senza bilancio

Il consiglio della Comunità Montana Terre del Giarolo si divide sul consuntivo 2011 e rischia di non rispettare i termini per l'approvazione del bilancio di previsione. "Non siamo in grado di pagare gli stipendi del personale"
CANTALUPO LIGURE - Otto consiglieri su ventuno della Comunità montana Terre del Giarolo non votano il consuntivo 2011 e l’assessore Natalino Ormelli annuncia l’impossibilità, al momento, di chiudere il bilancio di previsione, da approvare entro il 31 ottobre. L’ente di Cantalupo (nalla foto) e San Sebastiano è in difficoltà e nella seduta di lunedì sera sono arrivate anche parecchie contestazioni.
“Il consuntivo 2011 - ha spiegato Ormelli – è stato chiuso grazie all’avanzo di amministrazione 2010. La Regione ha stanziato 510 mila euro per il 2012 ordinando però di mettere a bilancio solo il 42%, percentuale che non ci permette di pagare gli stipendi del personale. E' già indecente dover approvare il previsionale quasi a fine anno. Finora la ricerca di finanziamenti non ha dato frutti”.
Roberto Mandirola, sindaco di Brignano Frascata, ha parlato, a proposito del consuntivo, di “introiti difficilmente esigibili citati nel bilancio, come le voci sul Fondo della montagna e altri fondi dalla Regione che in realtà non ci sono o sono stati ridotti. Io non lo farei nel mio Comune”. Rispondendo all’assessore Ormelli sulle sue dimissioni da presidente della Commissione bilancio, Mandirola ha spiegato che “più volte ho chiesto di prendere atto della difficoltà del bilancio e ora vedo che si mettono a bilancio entrate non garantite”.
La vicepresidente Roberta Daglio ha accusato Mandirola di “fare confusione con il bilancio di previsione. Qui è tutto regolare”. “Serve chiarezza su queste dichiarazioni”, secondo Susan Thomas (Vignole). Il presidente Vincenzo Caprile: “A conferma delle cifre indicate nel consuntivo ci sono le lettere della Regione sulle cifre che sono poi state tagliate nel dicembre del 2011”.
Contro il consuntivo i Consiglieri rappresentanti di Dernice, Brignano, Cerreto e Montemarzino, astenuti in quattro (Roccaforte, Costa Vescovato, Fabbrica Curone e Casasco). La seduta, assente il segretario Alberto Pastori, è stata verbalizzata da un dipendente dell’ente.

17/10/2012
Giampiero Carbone - redazione@novionline.net

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio
Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio
Sentiero 273: da Grondona a Persi attraversando la valle Spinti
Sentiero 273: da Grondona a Persi attraversando la valle Spinti
Sentiero 260: da Pertuso a Roccaforte attraversando la val Borbera
Sentiero 260: da Pertuso a Roccaforte attraversando la val Borbera
Salernitana-Alessandria, il dopo partita
Salernitana-Alessandria, il dopo partita
Sentiero 245: sul Monte Antola partendo dalla val Borbera
Sentiero 245: sul Monte Antola partendo dalla val Borbera
Sentiero 200: sul Monte Giarolo partendo dalla val Borbera
Sentiero 200: sul Monte Giarolo partendo dalla val Borbera
Sicurezza, immigrazione e disabilità: intervista all'assessore Alessandro Rolando
Sicurezza, immigrazione e disabilità: intervista all'assessore Alessandro Rolando
Piazze affollate per gli eventi dell'estate alessandrina
Piazze affollate per gli eventi dell'estate alessandrina
Monica Massone, il teatro e lo spettacolo Solo una vita
Monica Massone, il teatro e lo spettacolo Solo una vita
Riccardo Bellini e Benedetta Pallavidino, vincitori del premio Ferrero 2015, parlano della nuova edizione
Riccardo Bellini e Benedetta Pallavidino, vincitori del premio Ferrero 2015, parlano della nuova edizione