Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Voltaggio

La musica di Chopin risuona al convento dei Cappuccini

Il fortepianista Gian Maria Bonino si esibirà alla chiesa del convento dei Cappuccini di Voltaggio in un programma dedicato a Chopin
VOLTAGGIO – Prosegue la 39esima stagione internazionale di concerti sugli organi storici della provincia di Alessandria che, organizzata dall’associazione Amici dell’Organo e con la direzione artistica della docente e organista Letizia Romiti, ha come scopo quello di valorizzare e far conoscere al grande pubblico il prezioso patrimonio artistico locale attraverso concerti di artisti di grande rilievo culturale.

A settembre tre sono gli appuntamenti. Domenica 16 alle 17.00 presso la chiesa del convento dei Cappuccini di Voltaggio si esibirà il fortepianista Gian Maria Bonino [nella foto] con brani di Fryderyk Chopin. Bonino, dopo il diploma presso il Conservatorio Verdi di Milano, si specializza in clavicembalo presso il Conservatorio di Genova e ottiene il diploma in pianoforte presso quello di Winterthur, intraprendendo dunque una prolifica carriera artistica sia in Italia che all’estero sia come solista che in formazioni orchestrali.

Venerdì 21 settembre alle 21.15 presso il Duomo di Valenza l’organista Liuwe Tamminga si esibirà nel “Concerto in memoria del Maestro Luigi Ferdinando Tagliavini” interpretando musiche di Antonio Vivaldi, Domenico Cimarosa, Domenico Scarlatti, Giuseppe Verdi, Giovanni Battista Martini e Gaetano donizetti, programma eseguito dal Maestro Tagliavini presso il Duomo di Valenza nel 2005. Tamminga, considerato uno dei massimi esperti del repertorio organistico italiano del Cinque e Seicento, è titolare degli organi storici della Basilica di San Petronio a Bologna e porta avanti, nel contempo, un’intensa attività concertistica in Europa, Stati Uniti, America Latina e Giappone.

Sabato 22 settembre alle 21.00 presso il Santuario della Madonna della Guardia di Tortona l’organista Olivier Eisenmann, in ricordo del musicista Paolo Perduca, eseguirà musiche di Johann Sebastian Bach, Felix Mendelssohn, Josef Gabriel Rheinberger, Fanny-Hensel Mendelssohn, Max Reger, Gustav Adolph Merkel, Egil Hovland e Marian Sawa. Eisenmann, dopo il diploma al Conservatorio di Lucerna, ha svolto attività concertistica sia come pianista sia come organista nelle più importanti città europee e americane come solista e con le più prestigiose orchestre internazionali.
9/09/2018
Michela Ferrando - novionline@novionline.net

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Operazione Borderline
Operazione Borderline
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Alecomics 2018: i vostri scatti!