Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cabella Ligure

Cabella, da tutta Europa per ammirare (e giudicare) il paese dei fiori

Sarà il borgo di Cabella Ligure a rappresentare l'Italia al concorso internazionale "Entente Florale". Da tutta Europa sono attesi gli esperti dell'organizzazione che valuteranno il lavoro svolto e i progetti futuri
CABELLA LIGURE – Sarà il borgo fiorito di Cabella Ligure a rappresentare l’Italia al concorso internazionale “Entente Florale”, organizzato dall’Associazione europea per i fiori e il paesaggio. «Siamo veramente orgogliosi del fatto che un piccolo Comune come il nostro sia stato chiamato a rappresentare l’Italia in Europa – ha detto il sindaco Roberta Daglio – Saremo noi e Ingria (in provincia di Torino), ad avere l’onere e l’onore di gareggiare con località fiorite di otto nazioni europee».

E proprio per valutare l’impegno profuso per preparare Cabella alla vetrina internazionale arriverà in paese domenica 8 luglio la giuria composta dagli esperti degli Stati partecipanti: Austria, Belgio, Olanda, Germania, Ungheria, Irlanda, Repubblica Ceca e Slovenia. Saranno valutati, oltre al lavoro svolto per abbellire il paese, diversi aspetti che concorrono al raggiungimento di un buon livello di qualità della vita: raccolta rifiuti, politiche ambientali, qualità dell’aria e dell’acqua, ambiente costruito e paesaggio.

E che la bellezza naturale sia sempre tra le priorità degli abitanti lo dimostra anche il concorso “Cabella in fiore” organizzato come ogni anno dalla pro loco, che si è appena concluso con la premiazione dei migliori balconi, giardini e angoli fioriti allestiti e curati dai residenti. Il concorso accompagna l’impegno dell’amministrazione comunale per far conoscere Cabella e i suoi fiori. L’avventura è iniziata nel 2016 con la partecipazione al concorso nazionale “Comuni Fioriti” e la conquista del massimo riconoscimento nel 2017.

«La partecipazione a questo evento internazionale ci ha dato la spinta per accelerare i miglioramenti che avevamo in progetto di fare – ha commentato il sindaco Daglio – Tanti volontari collaborano ogni giorno con il Comune per la riuscita dell’iniziativa. A loro, agli operatori comunali e agli esperti in diversi settori che abbiamo coinvolto per riuscire al meglio, posso solo dire grazie. E speriamo che domenica i giudici internazionali valutino positivamente il nostro impegno».
3/07/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Operazione Borderline
Operazione Borderline