Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Arquata Scrivia

Arquata, tornano a casa le matite giganti di Aldo Divano

Tornano a casa, ad Arquata, le matite giganti di Aldo Divano, nella vetrina più importante della cittadina: l'atrio di palazzo Spinola, sede del Municipio. Aldo Divano è di origine arquatesi, ma è conosciuto soprattutto ad Alessandria dove da 26 anni fa il custode del campo scuola di atletica
ARQUATA SCRIVIA - Tornano a casa, ad Arquata, le matite giganti di Aldo Divano, nella vetrina più importante della cittadina: l'atrio di palazzo Spinola, sede del Municipio.

Aldo Divano è di origine arquatesi, ma è conosciuto soprattutto ad Alessandria dove da 26 anni fa il custode del campo scuola di atletica. Cittadino del mondo, prima ancora che alessandrino. E' in Laos che ha visto trasformare pezzi di legno in matite, da dei bambini. E così ha fatto anche lui, aumentando le misure. Da qualche tempo, infatti, scolpisce matite giganti utilizzando pali da vigna, in castagno, che taglia dai suoi boschi ad Arquata Scrivia. Sono alte dai due ai tre metri, colorate e piacciono a tutti, perchè portano una nota di colore. Le prime sono apparse al campo scuola di Alessandria, poi davanti ad alcune saracinesche chiude in centro città, per renderle meno grigie.

Le fotografie delle matite giganti hanno iniziato a fare il giro dei social media e l'assessore alla cultura di Arquata, Nicoletta Cucinella, ha così deciso di contattarlo per proporgli di partecipare alla rassegna dell'artigianato Arquatrà, che si svolge in estate. "Per l'occasione ha intagliato tre matite, che riprendono i colori della bandiera italiana, verde, bianco e rosso. Al termine della rassegna ha manifestato la volontà di donare la sua opera al Comune, essendo originario di Arquata. E noi abbiamo accettato volentieri", spiega l'assessore.

E' stata necessaria una deliberadi giunta per accettare il dono, considerato il "modico valore economico anche se di alto valore artistico" in cui viene descritto il procedimento con cui realizza le sue opere: "Aldo Divano, di origini arquatesi, è un artista che da anni realizza matite giganti in legno da pali che prende dai suoi boschi in Arquata Scrivia e dopo aver proceduto al taglio, alla decorticazione e levigazione, li pulisce, lasciando i nodi, “che aggiungono autenticità”, fa le punte con l’accetta e li dipinge, con tinte pastello e che è ormai noto anche alla stampa per le sue realizzazioni". Una sorta di “certificazione” di autenticità dell'opera e dell'idea, quindi.
Ben lieto che le sue matite resteranno in mostra permanente nell'androne del palazzo municipale di Arquata, il sogno di Aldo è però quello di "portare le matite giganti nelle scuole".
29/12/2016

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Arzachena-Alessandria 0-0. Il dopo partita
Arzachena-Alessandria 0-0. Il dopo partita
Arti tra le mani
Arti tra le mani
Alessandria-Prato, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Prato, le foto di Gianluca Ivaldi
Con il Festival Adelio Ferrero quattro giorni di cinema e critica
Con il Festival Adelio Ferrero quattro giorni di cinema e critica
Alessandria-Prato 1-0. Il dopo partita
Alessandria-Prato 1-0. Il dopo partita
Monza-Alessandria 1-1. Il dopo partita
Monza-Alessandria 1-1. Il dopo partita
Alecomics 2017: le splendide foto di Vittorio Destro
Alecomics 2017: le splendide foto di Vittorio Destro
La Polizia vista da vicino, porte aperte per la festa del patrono
La Polizia vista da vicino, porte aperte per la festa del patrono
Sentiero 748: il percorso ad anello sulle cime di Mombello
Sentiero 748: il percorso ad anello sulle cime di Mombello
M5S: strade dissestate di città e sobborghi. Si interverrà?
M5S: strade dissestate di città e sobborghi. Si interverrà?