Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

"Alla scuola Zucca aule fredde, intervenite": protestano i genitori

L'impianto di riscaldamento è vecchio, la caldaia va spesso in blocco e i bambini rischiano di rimanere al freddo: alla scuola elementare Zucca di Novi Ligure i genitori chiedono un intervento risolutivo. Che però arriverà solo in primavera
NOVI LIGURE – L’impianto di riscaldamento è vecchio, la caldaia va spesso in blocco e i bambini rischiano di rimanere al freddo: alla scuola elementare Zucca di via Verdi i genitori chiedono un intervento risolutivo. Che però arriverà solo in primavera, quando l’impianto potrà essere spento, svuotato e sostituito.

«Il problema si presenta da diverso tempo – spiega Giusi Lo Iacono, mamma di due bambini che frequentano l’istituto di via Verdi – Già il 23 gennaio avevo mandato una comunicazione all’ufficio Pubblica Istruzione del Comune di Novi, segnalando che alcune famiglie avevano preferito tenere a casa i bimbi piuttosto che mandarli a scuola al freddo». I tecnici erano intervenuti tamponando il guasto, ma la caldaia è molto vecchia (risalirebbe addirittura al 1973) e andrebbe sostituita: per farlo però occorre aspettare lo spegnimento dell’impianto e quindi la bella stagione.

Nel frattempo la scuola ha tamponato come poteva. Il dirigente Mario Scarsi ha informato il Comune (che a sua volta ha fatto intervenire i tecnici) e ha provveduto a spostare gli alunni nelle classi dove il riscaldamento funzionava. «I problemi più gravi li abbiamo riscontrati al piano superiore, dove ci sono le classi quarte e quinte – spiega ancora Giusi Lo Iacono – Vengono utilizzate anche stufette elettriche. Noi mamme però chiediamo un intervento risolutivo perché periodicamente questo problema si ripresenta: è capitato anche il 31 gennaio e l’11 febbraio. Inoltre i bambini ci dicono che anche in mensa la temperatura non è adeguata. Già ci “autotassiamo” per portare a scuola il materiale necessario come carta igienica e risme di carta». Dal Comune garantiscono che la situazione è costantemente monitorata, in attesa di poter fare i lavori necessari a rimettere in sesto l’impianto.
14/02/2019

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano