Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Volpedo

Invasioni Digitali

Si comincia sabato 28 aprile a Volpedo con una invasione all’Antico Mercato dei contadini che aprirà la cucina e servirà un menù a chilometri zero, il tutto intervallato da musica dei pifferi delle quattro province e ampliato dalla presenza degli artisti artigiani della val Curone.
VOLPEDO - Si comincia sabato 28 aprile a Volpedo con una invasione all’Antico Mercato dei contadini che, per l’occasione, come ogni ultimo sabato del mese, aprirà la cucina e servirà un menù a chilometri zero, il tutto intervallato da musica dei pifferi delle quattro province e ampliato dalla presenza degli artisti artigiani della val Curone. Appuntamento alle 12 sotto il mercato coperto di Piazza Perino per chi pranzerà “sotto invasione” e poi alle 14,30 per una camminata esplorativa dei percorsi urbani allestiti dall’Associazione Pellizza da Volpedo lungo le postazioni da cui il pittore ha dipinto i suoi quadri ed in cui oggi, su 18 di essi, è presente una gigantografia del quadro per poterlo confrontare con lo sfondo che offre oggi il paesaggio. In alcuni casi è cambiato e anche molto, come nell’area attorno al mercato, in altri è identico ad un secolo fa.

La seconda invasione sarà sabato 5 maggio a Castelnuovo Scrivia con raduno alle 10 a Palazzo Centurione. Da lì si visiterà, guidati dallo storico locale Antonello Brunetti, dall’assessore ai beni storici artistici Paola Pisa e dai ragazzi delle scuole, la Sala Didattica Archeologica per poi dirigersi verso il Monumento al Gualdo, la pianta tintorea coltivata in tutta la Lomellina e che proprio a Castelnuovo Scrivia veniva raccolta e preparata per la spedizione al Porto di Genova. Con il Gualdo, infatti, si coloravano di “Blu di Genova” i teloni che dovevano proteggere le merci in transito sulle navi e che poi furono anche usati per realizzare i blue jeans. Le Invasioni Digitali a Castelnuovo Scrivia termineranno nella piazza medievale Vittorio Emanuele II in cui i ragazzi ci racconteranno della Festa che ogni anno richiama centinaia di figuranti che allestiscono per due giorni un Accampamento Medievale e che quest’anno sarà il 19 e il 20 maggio.

Domenica 6 maggio alle 16, con ritrovo al Centro Sportivo di Torre Garofoli, partirà per una facile pedalata di 20 chilometri tra andata e ritorno verso Cascina Carcassola. Arrivati alla meta la visita a una coltivazione di Fragola Profumata di Tortona con i frutti quasi maturi. Al ritorno presso il Centro Sportivo, si potrà fare una degustazione di prodotti locali e chi vorrà potrà fermarsi a cena per una #Digipizza. Il percorso scelto per le ciclo-invasioni Digitali di quest’anno è il numero 1 di quelli proposti dall’associazione sportiva dilentattistica e culturale Oltre Agorà, che intende mappare ben 36 itinerari poco conosciuti e che invece sono molto adatti ad una pedalata per famiglie.

Per partecipare ad invasioni digitali occorre registrarsi sul sito invasionidigitali.it, oppure si può fare riferimento agli eventi della pagina facebook Tortona Oggi.
27/04/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!