Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Rossa sull'amianto: "avanti così, nessuna legge violata"

Il sindaco risponde alle accuse ricevute dal Movimento 5 Stelle e dagli attivisti contro il Terzo Valico ricordando come le analisi Arpa evidenzino una situazione presente da tempo e sottolineando come non venga violata alcuna legge: "c'è chi mente sapendo di mentire, solo per scopi da campagna elettorale"
ALESSANDRIA - Sulla vicenda degli impressionanti dati presentati da Arpa dopo alcuni rilievi, che hanno mostrato una concentrazione altissima di fibre d'amianto nelle acque intorno alla cava Clara e Buona del Cristo, nella quale stanno confluendo terreni di scavo provenienti dai cantieri del Terzo Valico, interviene anche il sindaco Rita Rossa.

"Si sta facendo del sensazionalismo a scopo elettorale, e c'è chi, come il Movimento 5 Stelle, mente sapendo di mentire - spiega il primo cittadino - Ci sono tante aree dove la concentrazione di fibre d'amianto nell'acqua è anche superiore, e questo perché è un dato naturale, ed è così praticamente da sempre. Le analisi effettuate da Arpa non rilevano alcuna violazione di legge e quindi io non ho alcun elemento che possa spingermi a fare una nuova ordinanza. Bisognerebbe rivolgersi alla Regione, alla Prefettura e al Commissario del Governo invece che al sindaco, ma immagino che il risultato sarebbe lo stesso, perché si avvarrebbero comunque dei rilievi fatti da Arpa. La verità è che controlliamo regolarmente i camion che scaricano nelle cava e facciamo tutto ciò che va fatto per tutelare la salute dei cittadini. Il resto sono azioni intraprese da qualcuno per scopi elettorali, pensando che attaccandomi possa ottenere più consensi".

Arpa, in una nota a commento delle analisi diffuse, precisa che i rilievi effettuati siano compatibili con il naturale substrato geologico presente nell'area, ribadendoche la legge non preveda un livello massimo di concentrazione di fibre d'amianto nell'acqua. Ecco la nota: 
I risultati ottenuti per il parametro Amianto nelle acque sotterranee hanno un valore di concentrazione espresso in fibre/litro compatibili con le caratteristiche del substrato geologico presente nell’area di Cascina Clara e Buona. Infatti l’area è caratterizzata dalla presenza di depositi alluvionali del fiume Orba e del fiume Bormida costituiti da sedimenti provenienti dallo smantellamento ed erosione di ammassi rocciosi di pietre verdi e successivo trasporto e deposito del corso d’acqua.
In particolare per le concentrazioni riscontrate nei campioni di acque sotterranee prelevate il 13/12/2016 si evidenzia che:
- non esiste un valore limite di legge per il parametro amianto nelle acque;
- i campioni sono stati prelevati a seguito dell’evento alluvionale che ha portato all’esondazione del fiume Bormida situato in prossimità del sito Clara e Buona;
- i valori ottenuti corrispondono ad una determinata condizione di un sistema in continuo cambiamento, pertanto un singolo valore non è sufficiente a caratterizzare le acque sotterranee, tuttavia tali concentrazioni sono compatibili con il contesto litologico del substrato di cui sopra.

Ciò che potrà dirimere la questione sarà probabilmente una comparazione dei recenti rilievi con altri eventualmente effettuati in precedenza, ma su questo Arpa non è ancora stata in grado di fornire un riscontro. 

Intanto un attacco durissimo arriva anche dal movimento NoTavTerzoValico che sul proprio sito commenta i dati Arpa ribadendo la pericolosità di quanto sta avvenendo e chiedendo l'immediato stop dei conferimenti.
11/03/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano