Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Opinioni

Pensione, la pesatura della dea

Oggi la progressiva applicazione della Legge Fornero sposta sempre più avanti l'accesso alla pensione. Il periodo lavorativo ormai non viene più considerato come un blocco temporale al termine del quale è possibile goderne i frutti
OPINIONI - Inizio di un nuovo anno, momento di bilanci, anche preventivi. La nostra Mad prova a guardare in avanti e non può non sovvenirle il pensiero della pensione.  Intendiamoci la nostra eroina non è vecchia e sfiancata, ma comincia a sentire il peso delle alterne fortune, come avrebbe detto un celebre poeta. Proprio la parola "peso" porta alla radice del termine "pensione" che deriva dal latino "pensio, pensionis", propriamente “pagamento” (da fare in un giorno fissato), derivato a sua volta da pendĕre, “pagare”, in origine “pesare” (la paga dei soldati).

Oggi la progressiva applicazione della Legge Fornero sposta, come sappiamo, sempre più avanti l'accesso alla pensione.  Il periodo lavorativo ormai non viene più considerato come un blocco temporale al termine del quale è possibile goderne i frutti. Non viene tenuta in considerazione la "pesatura" di lavoro e di frutti che oggi dipende da una bilancia in mano ad nuova dea, la dea Speranza di vita e al proposito, tanto per fare un sorriso, si potrebbe ricordare il proverbio che connette Speranza ed una condizione non particolarmente felice della dipartita.

Pochi sanno che il termine "pensione" viene attestato per la prima volta nella lingua italiana nel significato moderno in uno scritto di Leonardo da Vinci. L’utilizzo del termine è contenuto nel testamento di Leonardo e risale a prima della sua morte, quindi è sicuramente antecedente al 1519. Il passo interessante dice: “Epso testatore dona e concede al dicto messer Francesco Melzo, presente et acceptante, il resto della sua pensione e summa de’ danari”.  Leonardo, al termine della sua esistenza, lascia al suo allievo e amico Francesco Melzi, pittore lombardo, che lo aveva seguito in suolo francese, i  suoi manoscritti, un'eredità in denaro e una parte della propria pensione in segno di gratitudine.

Con Leonardo il concetto di pensione acquisisce una funzione affettivo e spirituale, sollevando la pensione(m) latina dal peso del suo etimo originario ricco di concretezza nel significato di ‘pesatura’.  Lascia stupiti constatare che la prima accezione moderna del termine pensione nella nostra lingua è in fondo simile a quello che noi chiamiamo reversibilità, molto all'avanguardia, e si era all'inizio del cinquecento.

Con un balzo temporale torniamo ai giorni nostri e al peso degli anni che passano e alla voglia di pensione, una voglia sempre più presente, anche se talora contrastata da irrazionali paure. A rendere più vivo questo desiderio ci sono gli echi di cronaca che parlano spinte sempre più pressanti, palesate già nei primi giorni dell'anno, per modifiche alla Riforma Fornero e per poter permettere la pensione anticipata a 62 anni con penalizzazioni fino all'8%.

Il paladino della battaglia è l'onorevole Cesare Damiano che da tempo sostiene l'opportunità di concedere a molti lavoratori di poter accedere ad un pre-pensionamento al fine di creare posti di lavoro per le nuove generazioni che attualmente sono a carico di lavoratori anziani. Che sia la volta buona? Che si possa nel giro di poco tempo eliminare il peso del lavoro, sopportando meglio il peso degli anni, conquistando la libertà e godendo i frutti del meritato riposo?

Sperare è lecito ricordandosi sempre del proverbio, però. Resta quel dubbio che si agita nella mente ben espresso da Simone de Beauvoir: “V'è quasi sempre un'ambivalenza nel lavoro, che è al tempo stesso un asservimento, una fatica, ma anche una fonte d'interesse, un elemento di equilibrio, e un fattore di integrazione alla società. Quest'ambiguità si riflette nella pensione, che si può considerare come una specie di grande vacanza, o come una caduta tra gli scarti “

Aspettando la pesatura della dea... (Mad uno scarto, non scherziamo).
26/01/2016

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


StrAlessandria 2019
StrAlessandria 2019
'Canapa in Festival' a Borgo Rovereto, le immagini della prima edizione
'Canapa in Festival' a Borgo Rovereto, le immagini della prima edizione
Alessandria-Albissola 3-0, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Albissola 3-0, le foto di Gianluca Ivaldi
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale