Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serie C - girone A

Tracollo grigio: anche l'Arzachena espugna il Moccagatta (imbufalito). D'Agostino alla porta?

L'Arzachena, sempre sconfitto finora in trasferta, vince 0-1 e molto probabilmente mette la parola fine all'avventura di Gaetano D'Agostino in grigio. Tifosi in rivolta, squadra ormai allo sbando
ALESSANDRIA - Ad Alessandria ormai lo sanno bene, l'assurdo, l'incredibile, può sempre accadere, e anche oggi è accaduto puntualmente. L'Arzachena, sempre sconfitto finora in trasferta, vince 0-1 e, molto probabilmente, mette la parola fine all'avventura di Gaetano D'Agostino in grigio. Sulla partita c'è poco da scrivere. Grigi troppo fumosi ed inconcludenti in avanti, l'Arzachena fa quello che deve fare chiudendosi bene e sfruttando al meglio l'unica vera occasione dei primi 45'. Santini ancora una volta si conferma più croce che delizia, si fa espellere con un fallo stupido al 20' della ripresa lasciando affondare i suoi definitivamente. Ora serve davvero una scossa, l'esonero di D'Agostino sembra ormai inevitabile. In queste condizioni, altrimenti, si rischia veramente grosso. 

La cronaca
D'Agostino aveva annunciato cambiamenti e la conferma arriva dal cambio di modulo con Santini trequartista a supporto di Coralli e De Luca in avanti. A centrocampo Checchin al centro con Maltese e Chiarello, difesa a quattro con Gemignani arretrato. Sempre più sparute le presenze sugli spalti del Mocca.

Grigi subito a spron battuto nei primi minuti di gioco, praticamente un assedio nella trequarti dei sardi che non riesconio a controbattere agli affondi dei padroni di casa. Al 4' su calcio d'angolo colpo di testa di Prestia, respinge la difesa biancoverde, Santini non riesce poi a coordinarsi e manda sul fondo. All'8' cross di Maltese per Santini, esce Pini e blocca.  Al 10' sinistro di Chiarello dal vertice, troppo debole, Pini senza problemi. Monologo alessandrino nei primi 20', l'Arzachena prova a giocarsela con le ripartenze ma sempre iin maniera troppo confusa. Al 23' cross di De Luca dalla destra, Santini in elevazione mette sul fondo. Ghiotta occasione sprecata dal numero 7 mandrogno. Al 29' giallo ai danni di Santini per un fallo su Gatto. Al 33' ospiti in vantaggio: Gatto sulla trequarti vede La Rosa liberissimo sulla destra, tiro-cross rasoterra che arriva nei pressi dell'area piccola e Sanna da pochi passi deve solo spingere in rete (nella foto). Efficace ripartenza dei galluresi che puniscono severamente la retroguardia piemontese alla prima vera occasione. Sale il nervosismo in tribuna. Al 40' occasione per Santini che riceve palla con un cross dalla sinistra, primo tiro repsinto da Trillò, sul secondo si oppone Moi poi la palla rimbalza sulla schiena dell'attaccante grigio e termina alta sulla traversa. Al 44' su calcio d'angolo la spizza De Luca mandando la sfera sul secondo palo, Panizzi di testa troppo debole, blocca Pini senza problemi. Al 45' giallo anche per Checchin. Termina il primo tempo tra i fischi del pubblico, D'Agostino il principale indiziato. 

Ad inizio ripresa subito in avanti l'Alessandria, ma l'Arzachena si copre con ordine. Intanto dagli spalti sempre più veementi i cori contro giocatori e allenatore. Al 56' fuori Checchin e Maltese, dentro Gazzi e Gatto, sette minuti più tardi Sartore per Chiarello. Grigi riversati nella metà campo avversaria senza però portare particolari minacce alle difesa sarda. Al 65' Santini fa la frittata con uno sgambetto gratuito su Trillò, secondo cartellino giallo ed espulsione, Grigi in dieci. Match sempre più in salita per gli uomini di D'Agostino. Intorno al 70' parte della ciurva nord si sposta nel fossato dietro la porta di Pini per gridare ai giocatori il proprio dissenso, altri lasciano invece lo stadio in anticipo. Clima incandescente al Moccagatta. Al 73' fuori Gemignani, dentro Bellazzini, D'Agostino prova l'assalto disperato. Al 79' l'Arzachena sfiora il raddoppio con Cecconi che su cross dalla destra di Casini non arriva di un soffio sulla palla. Negli ultimi minuti Alessandria prova qualche timido affondo ma l'Arzachena amministra senza patemi. Al termine dei 4' di recupero si alza la selva di fischi ed insulti da parti di tutto lo stadio. 


ALESSANDRIA - ARZACHENA 0-1
Rete; Sanna al 33'

Alessandria (4-3-1-2): Cucchietti; Gemignani (28'st Bellazzini), Prestia, Panizzi, Agostinone; Chiarello (18'st Sartore), Maltese (11'st E.Gatto), Checchin (11'st Gazzi); Santini; De Luca, Coralli. A disp.: Pop, Ponzio, Delvino, Scatolini, Gerace, Sbampato, Badan, Rocco. All.: D'Agostino   
Arzachena (4-3-1-2): Pini; Arboleda, Moi, Baldan, Trillò; Bonacquisti, La Rosa, Casini (36'st Danese); A.Gatto (27'st Ruzzittu); Cecconi (39'st Diop), Sanna (39'st Manna). A disp.: Ruzittu, Onofri, Porcheddu. All.: Giorico 

Arbitro: Maria Marotta di Sapri   

Ammoniti: Santini, Checchin e Arboleda
Espulsi: Santini al 65'
Spettatori: 1300 circa

17/02/2019
Alessandro Francini - sport@alessandrianews.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa