Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Editoriale

Sapere chi siamo e perché siamo

Proviamo ad approfondire, utilizzando qualche statistica, una fotografia degli alessandrini. Conoscere da dove si arriva, studiare dove si è per immaginare un futuro possibile. Per cambiare tendenza non servono improvvisati e improvvisazioni…
EDITORIALE - Vecchi, un po’ “seduti”, chiusi e spaventati dal movimento. Alessandria e la sua provincia sono veramente così? Solo così? In questo numero del settimanale proviamo ad approfondire, utilizzando qualche statistica, una fotografia degli alessandrini. Età, nazionalità, livelli scolastici, ma anche abitudini di consumo, utilizzo del tempo libero e rapporto con l’ambiente. Un umile tentativo di dare altri strumenti di pensiero ai cittadini e, in questo periodo soprattutto, ai decisori politici o a coloro che si candidano per diventarlo. Conoscere da dove si arriva, studiare dove si è per immaginare un futuro possibile: questo è il metodo che vorremmo trovare nei prossimi programmi elettorali costruiti intorno ai nomi dei candidati Sindaco. Poi, naturalmente, ci aspettiamo qualche “perché”, una prospettiva politica, qualche visione rispetto al senso che ogni alessandrino può cominciare ad avere di se stesso e del suo contesto.
Per esempio, e per citare un caso che ha colpito molti italiani, pensiamo alla lettera di addio al mondo di Michele, il trentenne che ha deciso di suicidarsi piuttosto che continuare a vivere nell’assenza di speranza. Che sia vera o costruita, quella lettera ha riaperto il dibattito sul futuro dei giovani e sul precariato delle esistenze. Uno dei “perché siamo”, dei “cosa ci facciamo qui”, uno dei più grossi, dovrebbe essere dedicato ai ragazzi. Il lavoro, la famiglia, la casa, non possono essere un incubo. Per cambiare tendenza non servono improvvisati e improvvisazioni ma tanta conoscenza e una politica che sappia maneggiarla.

[Vai in edicola e chiedi “AlessandriaNews e Sport”; in questo numero proponiamo uno spaccato della società alessandrina per capire meglio “chi siamo”, torniamo sul tema degli spazi pubblici da riutilizzare o da usare meglio e dedichiamo un po’ di spazio alle prime operazioni della campagna elettorale del capoluogo. Sono tanti gli altri argomenti di approfondimento alessandrino e provinciale, oltre che tutti gli aggiornamenti del calcio del fine settimana. Clicca qui per scoprirli

 
13/02/2017
Alessio Del Sarto - direttore@alessandrianews.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Premio “Franco Marchiaro”: Griseri, Massone e Prato sono i vincitori
Premio “Franco Marchiaro”: Griseri, Massone e Prato sono i vincitori
Enzo Paci a SettimoCielo
Enzo Paci a SettimoCielo
“Se stasera siamo qui”: lo spettacolo per l'inaugurazione della mostra
“Se stasera siamo qui”: lo spettacolo per l'inaugurazione della mostra
Alessandria in merda
Alessandria in merda
Alessandria si accende : ecco le luminarie di Natale
Alessandria si accende : ecco le luminarie di Natale
Piacenza-Alessandria 3-2. Il dopo partita
Piacenza-Alessandria 3-2. Il dopo partita
Polizia Penitenziaria protesta davanti alla casa circondariale Catiello Gaeta
Polizia Penitenziaria protesta davanti alla casa circondariale Catiello Gaeta
Manifestazione della Polizia Penitenziaria, situazione insostenibile in Alessandria
Manifestazione della Polizia Penitenziaria, situazione insostenibile in Alessandria
Alessandria-Viterbese, le foto del post partita
Alessandria-Viterbese, le foto del post partita
I Grigi tornano a casa con una serata di gala
I Grigi tornano a casa con una serata di gala