Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Finanziamenti regionali

Dalla Regione un avviso pubblico per valorizzazione e digitalizzazione del patrimonio documentale

Il bando, rivolto a soggetti di natura pubblica e in scadenza il 20 settembre, assegna contributi di un valore massimo di 20mila euro ciascuno e si rivolge
FINANZIAMENTI REGIONALI - Un invito alla presentazione di progetti per la realizzazione di attività di valorizzazione e digitalizzazione del patrimonio archivistico e documentale . In questo consiste l'avviso, di cui diamo di seguito maggiori dettagli, pubblicato dalla Regione Piemonte. 

AVVISO PUBBLICO Legge regionale 28 agosto 1978, n. 58 “Promozione della tutela e dello sviluppo delle attività e dei beni culturali” Invito alla presentazione di progetti per la realizzazione di attività di:
VALORIZZAZIONE E DIGITALIZZAZIONE DEL PATRIMONIO ARCHIVISTICO E DOCUMENTALE
ENTI PUBBLICI – Anno 2017 –

Risorse
Nell’ambito del limite massimo degli stanziamenti complessivi previsti dalla D.G.R. n. 26-5167 del 12 giugno 2017 per quanto concerne il macroambito “Promozione della lettura, del libro e patrimonio archivistico, bibliografico e beni librari” che contempla al suo interno diverse linee di intervento tutte afferenti al Settore Promozione dei Beni Librari e Archivistici, Editoria e Istituti Culturali, l’importo stanziato con il presente avviso per il sostegno di progetti di Valorizzazione e digitalizzazione del patrimonio archivistico e documentale degli Enti pubblici è pari a Euro 100.000,00.

Requisiti di ammissibilità
I soggetti che intendono presentare istanza devono:
a) essere soggetti ammissibili ai sensi della LR 58/1978 aventi natura giuridica pubblica: enti locali, enti e istituzioni aventi natura giuridica pubblica;
b) essere soggetti legalmente costituiti; è ammessa la presentazione in forma associata fra soggetti ammissibili ai sensi della legge regionale 58/78 (enti, enti locali, fondazioni, istituti e associazioni culturali e soggetti ad essi assimilabili, ivi comprese imprese sociali, organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS), società cooperative a mutualità prevalente), fatta salva la sottoscrizione di specifico accordo o convenzione che definisca compiti e oneri economici gestionali e che individui un solo soggetto pubblico percettore dell’eventuale contributo di cui al presente avviso, formalizzata prima della presentazione della domanda;
c) essere in possesso di codice fiscale o Partita Iva;
d) garantire, con risorse eccedenti il contributo richiesto, una copertura di almeno il 50% delle spese effettivamente previste.
La Regione Piemonte si riserva di verificare il possesso dei requisiti sopra descritti nei confronti dei soggetti beneficiari del presente avviso pubblico.

Contenuti del progetto
Sono ammissibili alla fase istruttoria i progetti di Valorizzazione e digitalizzazione del patrimonio archivistico e documentale che si svolgano nell’anno 2017.
Sono ammessi progetti le cui attività siano a scavalco degli anni 2017/2018, purché una parte significativa degli stessi sia realizzata nell’anno 2017.
Per i progetti a scavalco degli anni 2017/2018 le attività devono concludersi entro il 30 giugno 2018.
Le attività ammesse a contributo concernono le seguenti tipologie di intervento:
- censimento, descrizione, riordino e inventariazione del patrimonio archivistico, fotografico, sonoro, audiovisivo e documentale piemontese;
- digitalizzazione e formazione di collezioni digitali del patrimonio archivistico e documentale;
- prosecuzione e/o conclusione di attività già avviate di particolare rilevanza;
- interventi coerenti con il “Programma di attività in materia di promozione dei beni e delle attività culturali 2015-2017” (DGR 116-1873/2015), con specifico riferimento agli archivi d’impresa, letterari e di artisti contemporanei; digitalizzazione di rappresentazioni del territorio (cartografia, fotografie, foto aeree ecc.)

I soggetti ammessi al contributo si impegnano a:
- realizzare gli interventi di digitalizzazione e formazione di collezione digitali in conformità alle Linee guida regionali;
- condividere il risultato dei progetti realizzati (descrizioni, inventariazioni, catalogazioni, oggetti digitali ecc.) garantendone l’accesso e/o consegnandone copia in formato interoperabile con i sistemi informatici culturali regionali;
- condividere il risultato dei progetti di censimento, realizzati con modalità concordate e idonee a favorirne la più ampia divulgazione;
- rendere disponibili tutti i materiali prodotti per la pubblicazione libera e gratuita sul web da parte della Regione e/o altri soggetti pubblici mediante sottoscrizione di apposita liberatoria, fatte salve specifiche e motivate deroghe preventivamente concordate.
Non sono ammessi interventi per il restauro e la manutenzione di materiale bibliografico e di stampe di interesse culturale, interventi per l’adeguamento dei locali ai requisiti minimi raccomandati per l’ambiente e la sicurezza, l’installazione di impianti, l’acquisto di arredi e attrezzature di tutela per il controllo degli ambienti e per la sicurezza delle raccolte, il restauro e la manutenzione di arredi di interesse storico-culturale.
Non sono ammessi progetti il cui costo effettivo risulti inferiore a Euro 20.000,00 00.
Le attività ammesse devono svolgersi sul territorio della Regione Piemonte, fatti salvi interventi collaterali al progetto di modesta entità e di particolare rilevanza.

Criteri di valutazione
Obiettivi strategici
Rispondenza della proposta con gli obiettivi strategici definiti dalla Regione in materia di politica culturale
Capacità di fare sistema e rapporti con il territorio
Co-progettazione e/o realizzazione in collaborazione con altri soggetti culturali regionali, nazionali, internazionali
Rapporti con il territorio (enti locali, associazioni culturali, università e scuole, tessuto sociale e servizi)
Iniziative pluricentriche, estensione e radicamento dell’attività (localizzata o su territorio omogeneo più ampio)
Collocazione in un territorio periferico rispetto ai consueti flussi della distribuzione culturale
Fattore economico - Rapporto generale entrate/uscite
Sostenibilità economico-finanziaria dell’iniziativa tenuto anche conto di altri apporti (Fondi europei, Fondi statali, Regione, Enti locali, altri Enti, Fondazioni bancarie, sponsor, Fund raising)
Rapporto generale entrate/uscite
Ricaduta e promozione territoriale
Promozione e valorizzazione del territorio e del patrimonio culturale regionale anche in chiave turistica.
Convenzioni e /o accordi (da allegare) con enti, operatori turistici e altri Enti e operatori di altri settori (ATL, Tour operator ecc, alberghi, strutture ricettive, operatori economici, trasporti ecc)
Utilizzo di strumenti comunicazione (comunicazione stampa, web, social network)
Innovazione
Valore innovativo dell’iniziativa, ciò che rende il progetto peculiare, originale, unico, contenuti innovativi, nuovi linguaggi, innovazione tecnologica, forme innovative di comunicazione
Rilevanza di ambito e qualità del progetto
Valore storico e culturale dei materiali e del progetto in rapporto alle vicende del Piemonte
Fruizione sul web in modo integrato rispetto ai sistemi regionali e nazionali
Coerenza con le priorità espresse dai programmi regionali annuali e pluriennali - prosecuzione e/o conclusione di attività già avviate di particolare rilevanza
Coerenza con le priorità espresse dai programmi regionali annuali e pluriennali - iniziative di valorizzazione di archivi storici d’impresa, letterari e di artisti contemporanei; digitalizzazione di rappresentazioni del territorio (cartografia, fotografie, foto aeree ecc.)

Tenuto conto delle risorse disponibili, non vengono assegnati contributi di importo superiore a Euro 20.000,00 per progetto.

L’istanza deve essere presentata a pena di inammissibilità, dal legale rappresentante perentoriamente nel periodo decorrente dal giorno successivo alla pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte e fino al 20/09/2017 esclusivamente tramite PEC (Posta Elettronica Certificata).

Link al bando in originale, con allegati e documenti per la presentazione della domanda:
http://www.regione.piemonte.it/bandipiemonte/cms/finanziamenti/invito-alla-presentazione-di-progetti-la-realizzazione-di-attivit%C3%A0-di-valorizzazione-0
per info:
Lamoro scarl
Via Leopardi, 4
14100 Asti
0141-532516
info@lamoro.it

 
29/08/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa