Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cassano Spinola

Roquette, rinviata di 30 giorni la decisione sul nuovo impianto che utilizzerà Ogm

Si è tenuta oggi la Conferenza dei Servizi della Provincia, convocata per pronunciarsi sul nuovo impianto della Roquette di Cassano, che dovrebbe utilizzare Ogm. La Provincia chiede integrazioni nella documentazione e la decisione slitta di un mese.
Per pronunciarsi sul via libera al nuovo impianto della Roquette di Cassano Spinola, la Provincia ha richiesto, nel corso della Conferenza dei Servizi, alcune integrazioni alla documentazione già presentata. Gli approfondimenti da produrre riguardano in particolare le emssioni degli impianti e il piano di monitoraggio degli Ogm. Oltre a questo, alla Roquette è stato chiesto di presentare una casistica di studi d'emergenza ed eventuali soluzioni da utilizzare, insieme con la necessità di attivare la procedura presso la Regione Piemonte della verifica di assoggettabilità.
L'insediamento dell'mpianto, che utilizzerà Organismi geneticamente modificati ma, a detta dell'azienda, di scarso impatto ambientale, ha già provocato la mobilitazione degli ambientalisti tortonesi, preoccupati dei rischi per l'ecosistema. Le Osservazioni, presentate quest'oggi durante la Conferenza, sono state avanzate da Progetto Ambiente di Tortona  in particolare contro la proposta della Roquette di abbinare all'attuale stabilimento ai margini del torrente Scrivia un nuovo impianto che l'azienda vorrebbe realizzare a pochi metri dal torrente Scrivia. L'impianto dovrebbe produrre acido biosuccinico. In generale, secondo la ditta, l'intervento non dovrebbe comportare impatti ambientali significativi. "I nuovi punti di emissioni gassose in atmosfera saranno, ove necessario, corredati di impianti di abbattimento adeguati a garantire le prestazioni richieste dalle leggi vigenti", si legge nella relazione dell'azienda. Infine, sempre secondo la Roquette, non vi saranno ulteriori impatti dal punto di vista acustico sia per la tipologia di sorgenti sia per i sistemi di mitigazione adottati. Alla ditta restano quindi 30 giorni per presentare la documentazione aggiuntiva richiesta prima della decisione finale. 
10/08/2011

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano