Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

“Rebus” stipendi: "c'è buona volontà, ma nessuna certezza"

Oggi, lunedì, vertice in prefettura per il caso Aristor. Possibile soluzione in arrivo per sbloccare gli stipendi del mese. Si torna anche a parlare di Atm, Amiu e Aspal. Cgil: "ci sono alcune idee che andranno verificate. Ad oggi, putroppo, non posso dire che ci sia la certezza che il 27 arriveranno gli stipendi"
15:30 "C'è l'impegno ma non la certezza"
Concluso il vertice in Comune sulla situazione partecipate. "C'è il forte impegno dell'amministrazione a trovare una soluzione. Ci sono alcune idee che andaranno verificate ma ad oggi non c'è ancora la certezza che il 27 arriveranno gli stipendi". E' l'amara affermazione di Silvana Tiberti, segretario provinciale di Cgil che stamane era presente all'incontro a palazzo Rosso. "Aspettiamo domani la convocazione del prefetto", dice. La chiave di volta potrebbe essere la galasia degli istituti bancari: "ormai è evidente che ci sia una mancanza cronica di liquidità. Ci auspichiamo che le banche investano sulla fiducia nella città di Alessandria. Sarebbe ora che tornassero a farlo".
 


11:00 Iniziato il vertice sulle partecipate
E' iniziata questa mattina, in sala giunta, la riunione tra il sindaco Rita Rossa, gli assessori, i rappresentanti delle aziende partecipate e dei lavoratori. All'ordine del giorno  il reperimento delle risorse per corrispondere gli stipendi del mese di settembre. La direzione presa sembra essere quella di contrattare con gli istituti bancari per ottenere aperture di credito. Oggi, inoltre, alle 16,30 (ma potrebbe essere anticipato) il vertice si sposterà in prefettura per discutere in particolare della situazione Aristor e potrebbe essere l'occasione per fare il punto della situazione anche sulle altre partecipate.
 



Torna l'attenzione sugli stipendi delle partecipate del comune di Alessandria. Dopo le tensioni del mese scorso, con blocco dei servizi di Amiu e Atm, l'amministrazione comunale questa volta gioca d'anticipo e si riunisce per trovare una soluzione, si spera definitiva, per il rebus dei soldi: le fatture arretrate da corrispondere ad Atm per dare ossigeno alle casse dell'azienda trasporti e lo svincolo dei fondi per Amiu, la cui liquidità è assorbita dalla banca Barclays per un patto di cessione crediti stipulato dalla precedente amministrazione.
Nel pomeriggio, è convocato un vertice in prefettura per gli stipendi Aristor. Alla vigilia della ripresa del servizio mensa nelle scuole, la Compass, multinazionale che possiede la maggioranza delle quote in Aristor, ha deciso di chiudere i rubinetti e convocare il consiglio di amministrazione per decidere sulla ricapitalizzazione o sulla messa in liquidità dell'azienda. Cento trenta i dipendenti appesi al filo della decisione che sarà presa oggi, in prefettura. Il comune è intenzionato a trovare una via d'uscita per non far cessare il servizio e potrebbe sbloccare oggi le risorse necessarie per pagare, intanto, gli stipendi arretrati. Si tratterebbe di fondi accantonati in attesa dell'arrivo dei commissari straordinari.


17/09/2012
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook

L'ufficio postale con la data di "scadenza"

Bosco Marengo | L’ufficio postale di Pollastra, frazione di Bosco Marengo, è uno dei quattro in provincia di Alessandria con la data di scadenza. Settembre potrebbe essere infatti il mese in cui l’ufficio verrà chiuso, insieme a quelli di Pozzengo (Mombello Monferrato), San Martino (Rosignano) e Alluvioni Cambiò

Confindustria e Ance, "necessario correggere la legge sugli appalti"

Economia | Anche Confindustria e Ance, associazione costruttori edili, chiedono al Parlamento di rivedere la legge sui pubblici appalti mantenendo la possibilità, nel settore delle concessioni autostradali, dell'affido diretto. Lunedì prossimo, 3 agosto, è convocato un tavolo in Prefettura

10 milioni di euro per sostenere trasporti intelligenti, verdi e integrati

Finanziamenti Europei | La sfida del bando emesso dell'Unione Europea, che scade a ottobre 2015, è quella di sviluppare nuovi mezzi di motore flessibile e globale e controllo di emissioni in modo ottimale per ogni uso al fine di massimizzare le potenzialità di utilizzo dei sistemi individuali

Ovada in Mostra abbraccia tutto l'Ovadese

Ovada | La rassegna dell'artigianato allarga gli orizzonti per diventare una vetrina del territorio e del saper fare locale. Arosio: "E' venuto davvero il momento di promuoverci tutti assieme"

Uno sconto sulle imposte a chi cura decoro e pulizia

Novi Ligure | Aaa cercasi cittadini disposti a impegnarsi nella cura del bene pubblico. L’amministrazione comunale novese chiede aiuto ai cittadini per la manutenzione della città attraverso microprogetti che mirino al miglioramento dello spazio pubblico e per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani
Lampi, tuoni e acqua a catinelle, un po' di ristoro per il verde della citt?
Lampi, tuoni e acqua a catinelle, un po' di ristoro per il verde della citt?
Uil informa: riflessioni su Jobs Act, povertà e tasse
Uil informa: riflessioni su Jobs Act, povertà e tasse
A fuoco un tetto in spalto Rovereto
A fuoco un tetto in spalto Rovereto
Doll 82: lamentarsi della crisi non serve, occorre innovare
Doll 82: lamentarsi della crisi non serve, occorre innovare
Eco Store: zona pedonale? sarebbe un danno per la nostra attività
Eco Store: zona pedonale? sarebbe un danno per la nostra attività
G.R. Arredamenti: favorevoli alla zona pedonale, la gente va abituata
G.R. Arredamenti: favorevoli alla zona pedonale, la gente va abituata
Libreria Berardini: servono parcheggi vicino al centro
Libreria Berardini: servono parcheggi vicino al centro
Taverna: Cuspo e Saves insieme per lo sport, un grazie a Don Ivo
Taverna: Cuspo e Saves insieme per lo sport, un grazie a Don Ivo
Lavezzari: accordo per utilizzo struttura a condizioni vantaggiose
Lavezzari: accordo per utilizzo struttura a condizioni vantaggiose
Sangue: o lo doni o non ce n'è
Sangue: o lo doni o non ce n'è