Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Lavoro

Passa l'emendamento Bergero, "ora le concessionarie ritirino gli esuberi"

E' stato approvato in commissione Bilancio della camera l'emendamenti proposto dall'onorevole Cristina Bargero che riporta al 40% la quota di appalto in affido diretto per i lavori di manutenzione autostradale. "Una battaglia che i lavoratori portano avanti da due anni". Ora i sindacati chiedono che le concessionarie ritirino gli esuberi annunciati: 600 solo in provincia di Alessandria
LAVORO - E' stato approvato l'emendamento “salva lavoro” alla commissione Bilancio della Camera, proposto dall'onorevole Cristina Bargero, che reintroduce la quota del 40% di affido diretto per i lavori di manutenzione autostradale. Lo stesso emendamento era stato presentato al Senato da Daniele Borioli e Stefano Esposito ma, sul finale, era stato bocciato per mano dello stesso governo.
Da quel momento si era intensificata la lotta dei lavoratori, insieme ai sindacati. Negli ultimi mesi erano stati proclamati scioperi e manifestazioni, a Tortona, Genova e Roma. 

"E' una grande vittoria per i lavoratori – dice il segretario regionale Fillea Cgil Massimo Cogliandro – che grazie ad una dura lotta, intensificata negli ultimi mesi, ha portato ad un risultato importante".
Il nuovo codice degli appalti prevedeva infatti la messa a gara per l'80% delle manutenzioni autostradali. Secondo i sindacati si rischiava la destrutturazione dell'intero comparto e la messa in mobilità dei lavoratori, circa 3 mila in tutta Italia, 600 solo nella provincia di Alessandria. Le lettere che annunciavano gli esuberi erano già partite.
A fianco dei lavoratori si era schierato anche il vescovo di Tortona, sede del gruppo Itinera, una delle aziende a rischio. "E' una grande soddisfazione questo risultato", commenta l'onorevole Bargero che ringrazia il suo partito, il Pd, e il segretario Matteo Renzi che aveva ascoltato i lavoratori nel corso della visita a Casale Monferrato. "La battaglia non è ancora finita – fa presente Cogliando – Il prossimo 19 dicembre siamo convocati dai ministeri del lavoro, dei Trasporti e dell'Economia. Le concessionarie autostradali devono, a questo punto, ritirare immediatamente gli esuberi annunciati. Ora non ci sono più scuse". La legge, modificata alla Camera, dovrà passare nuovamente in Senato ma non dovrebbero esserci ulteriori sorprese. "Apprezziamo il fatto che il Governo abbia rivisto la sua posizione sulla questione – dice ancora Cogliandro – questa è una vittoria per tutti i lavoratori e per le loro famiglie".
17/12/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini