Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Palazzo edilizia, altro stop per il “subappalto” irregolare

Il tribunale di Alessandria ha ha riconosciuto illegittimo l’uso del distacco dei lavoratori tra Ediltek (che ha iniziato i lavori) e Costal (consorzio di imprese che si era aggiudicato l’appalto) per la realizzazione del Palazzo dell'edilizia, alle porte della città. I sindacati: "la sentenza, di fatto, conferma le condizioni di rescissione del contratto"
ALESSANDRIA - Il tribunale di Alessandria ha riconosciuto illegittimo l’uso del distacco dei lavoratori tra Ediltek (che ha iniziato i lavori) e Costal (consorzio di imprese che si era aggiudicato l’appalto) per la realizzazione del Palazzo dell'edilizia, alle porte della città.
Il palazzo, progettato dall'architetto Daniel Libeskind, avrebbe dovuto diventare uno dei simboli del rilancio della città, la casa dell'edilizia, fortemente voluto dal Sistema Edile, composto dalle associazioni di categoria datoriali e sindacali. Costal, dopo essersi aggiudicato l'appalto, ha successivamente subappaltato a Ediltek presso la quale sono stati “distaccati” i lavoratori di Costal. Una procedura che aveva fatto saltare sulle sedie i sindacati di categoria i quali si sono tirati fuori, rescindendo il contratto, finito ora in arbitrato. Nel frattempo, il tribunale di Alessandria ha sentenziato l'irregolarità del distacco.

“In questa vicenda, oltre al ruolo del Sindacato per la tutela dei lavoratori, c’è il ruolo di Se.al (Sistema edile alessandrini), che, in quanto committente dei lavori ha il diritto dovere di presidiare e garantire il rispetto del contratto stipulato con Costal per la costruzione del Palazzo dell’Edilizia. - dicono i sindacati Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil, facenti parte del consiglio di amministrazione di Seal - La sentenza riconosce tutte le ragioni che il sindacato e Se.al avevano opposto nei confronti di Costal".

"Attraverso l’utilizzo dell’istituto del distacco, - proseguono - di fatto Costal ha aggirato il divieto al subappalto ad Ediltek, in quanto azienda operante fuori provincia, divieto invece previsto dal contratto di appalto”.
Costal ha già annunciato ricorso. Intanto il cantiere resta fermo in quanto fra Seal e Costal, è tutt’ora in corso una procedura arbitrale, presso la Camera Arbitrale di Torino.
29/10/2013

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano