Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Tortona

Ospedale: "Se le cose non cambiano, ci aggreghiamo alla Lombardia"

Il sindaco Bardone interviene dopo la notizia del recepimento da parte della Giunta Regionale degli atti aziendali di Asl e Aso, senza attendere le osservazioni dei sindaci. Bardone: "Questa Giunta Regionale non attribuisce importanza al dialogo e al confronto costruttivo con i rappresentanti del territorio"
TORTONA - "Con un colpo di mano del Presidente Chiamparino e dell’Assessore Saitta, ieri mattina la Giunta Regionale del Piemonte ha recepito gli atti aziendali di Asl AL e ASO, senza attendere le osservazioni che i Sindaci del territorio stavano predisponendo in vista della Rappresentanza dei Sindaci già convocata dal Presidente Rita Rossa per il prossimo 7 ottobre". Quelle con cui l'amministrazione comunale annuncia le novità in ambito sanitario, sono parole dure: l'incontro dei sindaci del distretto tortonese, convocato dal primo cittadino Gianluca Bardone, per il prossimo 2 ottobre,  e tutto il lavoro fatto è reso vano dalla decisione della Regione. "Ciò attesta ancora una volta - spiegano dal Comune - che questa Giunta Regionale non attribuisce importanza al dialogo e al confronto costruttivo con i rappresentanti del territorio".

L'incontro coi sindaci, però, si terrà. Bardone rimarca la propria posizione a salvaguardia del diritto alla salute dei cittadini, ribadendo che in ogni caso si andrà avanti alla stesura di un documento condiviso, contenente quelle che sarebbero state le osservazioni e le proposte di modifica all’atto aziendale che si intendeva sottoporre all’Assessore Regionale e al Direttore Generale. "Grazie al lavoro portato avanti finora - leggiamo -si è ottenuto di aggiungere ai reparti di chirurgia, ortopedia, medicina e pronto soccorso che la delibera regionale fissava per gli ospedali di base (come è stato classificato il nostro) una struttura semplice di anestesia e terapia intensiva e subintensiva (determinante per il funzionamento delle sale operatorie), una struttura semplice di attività cardiologica, una struttura semplice di supporto oncologico e breast unit (senologia di riferimento per la Provincia), una struttura semplice di week surgery e supporto ambulatoriale per l’ORL, una struttura semplice di microbiologia clinica e la struttura complessa di recupero e rieducazione funzionale (anch’esse riferimento per la Provincia). Tutte queste attività sanitarie sono scritte già nella delibera di adozione dell’atto aziendale dell’ASL AL. Occorreva ora chiarire che le attività di dialisi sebbene non indicate nella delibera dovrebbero rimanere a Tortona in quanto i posti letto qui esistenti non possono essere sostituiti da quelli presenti a Novi in caso di chiusura di Tortona. Non è del tutto esclusa inoltre la possibilità di mantenere un’attività chirurgica di oculistica".

“In un clima di pesanti riduzioni per tutte le realtà sanitarie piemontesi - ha dichiarato il sindaco Bardone, i servizi che siamo riusciti finora a salvaguardare sono il frutto di un importante lavoro condiviso con i Sindaci del Tortonese e i Comitati nati a tutela della salute dei cittadini. Venerdì pomeriggio, con i Sindaci del territorio e i Comitati tortonesi, prosegue il Sindaco Bardone, procederemo comunque a evidenziare in un documento condiviso le criticità dell’atto recepito ieri, con un colpo di mano, dalla Giunta Regionale e che faremo pervenire alle opportune sedi. Inoltre valuteremo le azioni da intraprendere in segno di palese protesta verso l’atteggiamento irriguardoso di questa Amministrazione Regionale che ha negato, ancora una volta, la possibilità ai rappresentati del territorio di esprimersi nell’interesse dei propri cittadini, nonostante fosse già stata recapitata la convocazione del Presidente Rita Rossa per la Rappresentanza dei Sindaci dell’ASL AL, che avrebbe appunto dovuto esaminare, il prossimo 7 ottobre, le osservazioni relative agli atti aziendali Asl Al e ASO Alessandria. Resta inteso che se non sortiranno effetto né il ricorso al TAR, né le altre azioni esperite, ribadirò al tavolo dei Sindaci del Tortonese la proposta di annessione alla Lombardia”.
30/09/2015

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa