Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serravalle Scrivia

Mercatone Uno, punto vendita e dipendenti ancora nel limbo

Nulla di fatto per il punto vendita di Serravalle Scrivia, che rimane nella situazione di “sospensione” insieme a diversi magazzini della catena Mercatone Uno. Questo è quanto emerso dall’incontro del 14 ottobre al ministero dello Sviluppo Economico
SERRAVALLE SCRIVIA - Nulla di fatto per il punto vendita di Serravalle Scrivia, che rimane nella situazione di “sospensione” insieme a diversi magazzini della catena Mercatone Uno. Questo è quanto emerso dall’incontro del 14 ottobre al ministero dello Sviluppo Economico. I tre commissari straordinari – Stefano Coen, Ermanno Sgavarato e Vincenzo Tassinari – hanno illustrato le linee guida del programma, depositato al Mise lo scorso 5 ottobre e in attesa di autorizzazione, che prevede il recupero dell’equilibrio economico del gruppo Mercatone Uno, attraverso la sua dismissione entro il 2016. Il punto vendita serravallese rimarrà così chiuso e gli oltre trenta dipendenti continueranno a non avere certezze sul proprio futuro.

Per quanto riguarda gli altri magazzini, a inizio novembre, ne verranno riaperti cinque – Roma, Carrè, Pombia, Tavernerio e Bertinoro – ed entro il 2016 è prevista la riapertura di altri cinque punti vendita.
"Nei primi sei mesi della procedura l’attività dei commissari straordinari, coadiuvata dal management aziendale, ha consentito l’avvio della fase di rilancio di Mercatone Uno – spiega una nota dell’azienda – e ha creato le condizioni per intravedere il salvataggio del gruppo, con una importante salvaguardia dei posti di lavoro. Il programma depositato ha escluso il ricorso alla garanzia dello Stato e si confida, per la sua riuscita, nella fattiva collaborazione delle organizzazioni sindacali, che già hanno dimostrato grande sensibilità e attenzione; delle banche e dei fornitori che così potranno, anche loro, contribuire attivamente alla buona riuscita del programma stesso".
La speranza, per Serravalle ma non solo, è che ci siano investitori disposti a rilevare i punti vendita ancora “sospesi” e a mantenere in questo modo l’occupazione. 
28/10/2015
Lucia Camussi - l.camussi@ilnovese.info

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa