Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Quargnento

Liquigas chiude a Quargnento. I dipendenti: “faremo barricate”

L'azienda annuncia l'intenzione di chiudere la sede di Quargnento. I dipendenti: “una decisione incomprensibile e improvvisa. Ci opporremo”. Chiesto un incontro urgente con gli enti e la Prefettura
ALESSANDRIA - “Una scelta improvvisa e incomprensibile, probabilmente la più facile, ma alla quale ci opporremo con tutte le nostre forze”. I sindacati lanciano l'allarme per l'annuncio della chiusura della sede di Quargnento di Liquigas, 32 dipendenti che rischiano il trasferimento, nel migliore dei casi. L'azienda, una multinazionale olandese, ha annunciato il taglio alle sedi ad un incontro di Roma. “Inizialmente si era parlato di una riduzione dalle attuali 9 sedi a 3 – spiegano i segretari di categoria  Franco Armosino, Cgil, Roberto Marengo, Cisl ed Elio Bricola, Uil (nella foto) con le Rsu aziendali – Dopo il primo tavolo l'azienda è in parte tornata sui suoi passi, annunciando la sola chiusura della sede alessandrina, una sede che non ha mai avuto problemi di produttività e che, anzi, è sempre stata considerata tra le migliori”. 
La riorganizzazione prevede, secondo quanto riportato dai sindacati, la creazione di tre macro aree, nord, centro e sud. E l'agnello sacrificale sarebbe la sede di Quargnento "che probabilmente sanno a mala pena dove è e sembra la più facile da chiudere".
Per i dipendenti significa, nella migliore delle ipotesi, un trasferimento a Cremona. “Incomprensibile, anche perchè gli uffici di Quargnento sono stati ristrutturati e allargati nel 2009. Un trasferimento in una nuova sede significherebbe per l'azienda nuovi interventi di ristrutturazione e nuovi esborsi”, spiega Alessandria Esu, dipendente Liquigas.
I sindacati fanno appello alle istituzioni “che in questo frangente sono totalmente assenti, Provincia e Regione in testa” e chiedono un incontro urgente con il sindaco di Quargnento e il Prefetto. “Siamo pronti a fare le barricate, se sarà necessario”, dicono i dipendenti.
4/07/2013

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Operazione Borderline
Operazione Borderline
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita