Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Economia

Interventi in aree a rischio di desertificazione commerciale

Progetti di sistemazione di gruppi di posteggi su area pubblica. Possono beneficiare delle agevolazioni i comuni sprovvisti di esercizi commerciali o dotati di un numero massimo di due esercizi commerciali
ECONOMIA - Possono beneficiare delle agevolazioni i comuni desertificati cioè sprovvisti di esercizi commerciali ovvero dotati di un numero massimo di due esercizi commerciali (sono esclusi dal computo gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande), con la possibile estensione alle frazioni desertificate (prive, con uno o due esercizi commerciali) di comuni non desertificati.
Gli interventi ammissibili all’agevolazione regionale riguardano la sistemazione di gruppi di posteggi da destinare o già destinati all’esercizio dell’attività di commercio su area pubblica, così come definiti all’art. 4, c. 1, lett. a) dell’Allegato A alla D.C.R. 1 marzo 2000, n. 626-3799 e s.m.i..
I requisiti richiesti per l’ammissione devono sussistere all’atto della presentazione della domanda ed essere attestati unitamente alla medesima.


Iniziative finanziabili
Sono ammissibili alle agevolazioni di cui al presente bando i progetti comunali di sistemazione di gruppi di posteggi da destinare o già destinati all’esercizio dell’attività di commercio su area pubblica, così come definiti all’art. 4, c. 1, lett. a) dell’Allegato A alla D.C.R. 1 marzo 2000, n. 626-3799 e s.m.i..
Gli interventi finanziabili sono i seguenti:

  • sistemazione delle pavimentazioni riguardanti le superfici che costituiscono “aree di vendita” del mercato, nonché le aree strettamente funzionali all’attività mercatale, con particolare riguardo all’abbattimento delle barriere architettoniche;

  • impianti per la fornitura idrica ed elettrica ai punti di erogazione dei posteggi di mercato;

  • impianto di illuminazione dell’area mercatale, purché sia di titolarità comunale e funzionale all’attività mercatale, con particolare riguardo alle opere finalizzate al risparmio energetico;

  • infrastrutture per lo smaltimento delle acque reflue del mercato e per quelle meteoriche;

  • opere relative alla sicurezza dei mercati;

  • opere di completamento (es: cestini porta-rifiuti, rastrelliere per biciclette, arredo urbano).


Voci di spesa ammissibili
Sono ammissibili le seguenti voci di spesa, desumibili dal progetto presentato in fase di domanda di ammissione:
1. importo dei lavori e delle forniture a seguito della migliore offerta tecnico-economica, ai sensi della normativa vigente in materia di contratti pubblici, purché riconducibili ad un unico preventivo e ad unico operatore di mercato;
2. oneri di sicurezza, ove previsti, ai sensi del D. Lgs. n. 81 del 9/04/2008 e s.m.i.
3. I.V.A. sulle sopraelencate voci, secondo le rispettive aliquote correnti;

 

Tipo, entità del finanziamento – divieto di cumulo
Le agevolazioni sono corrisposte tramite contributi in conto capitale nella misura dell’80% della spesa ammessa e non sono cumulabili con qualsiasi altro contributo pubblico.
La spesa massima ammissibile è pari ad Euro 40.000,00.
 

Presentazione delle domande di contributo
Le domande di contributo dovranno pervenire a partire dal 14/01/2019 entro il 30/04/2019, a pena di esclusione, al seguente indirizzo:
REGIONE PIEMONTE
DIREZIONE COMPETITIVITA’ DEL SISTEMA REGIONALE
Settore Commercio e Terziario
Via Pisano, n. 6
C.A.P. 10152 TORINO

Le modalità di presentazione delle domande di finanziamento sono le seguenti:

In caso di invio di documentazione con dimensione superiore ai 15 MB, la trasmissione dovrà essere effettuata con più invii contestuali ovvero in stretta sequenza temporale;

  • consegna a mano all’indirizzo su indicato e in questo caso farà fede la data e l’ora di ricevimento apposta dall’ufficio ricevente;

  • invio tramite posta o corriere e in questo caso farà fede la data e l’ora del timbro postale.

I requisiti di ricevibilità dei messaggi indirizzati alla casella PEC della Giunta regionale del Piemonte sono disponibili al link www.regione.piemonte.it/boll_leggi/postacert. L’Amministrazione regionale si riserva la facoltà di richiedere gli elaborati grafici in formato cartaceo.
 

Domande di contributo
La domanda, redatta sulla base del modulo che sarà reso disponibile on-line sul sito della Regione Piemonte alla pagina www.regione.piemonte.it area commercio e che viene approvato ed allegato al presente provvedimento, dovrà contenere la seguente documentazione:

  • il provvedimento di istituzione del gruppo di posteggi e il relativo regolamento;

  • il progetto relativo all’intervento da realizzarsi, costituito da una relazione tecnica, un’indagine di mercato che permetta l’individuazione dei costi e gli elaborati grafici che illustrino in modo dettagliato l’opera;

  • una breve relazione socio-economica che illustri e descriva nel dettaglio le finalità dell’iniziativa in rapporto alla situazione territoriale ed economica, al fine di poter valutare la sostenibilità dell’intervento rispetto ad un’area più vasta e ad un più ampio bacino d’utenza;

  • il provvedimento comunale di approvazione del progetto e delle modalità di individuazione dell’affidamento e le seguenti dichiarazioni:

    • del rispetto sull’area interessata dei vincoli di natura idrogeologica e l’impegno a trasmettere contestualmente al progetto esecutivo tutti i documenti relativi all’osservanza degli eventuali vincoli di natura archeologica, storico-architettonica e paesaggistica;

    • della verifica ed accertamento di conformità nel rispetto della normativa vigente in materia di tutela dell’ambiente e del territorio;

    • del rispetto della normativa in materia di contratti pubblici;

  • la dichiarazione di proprietà o di disponibilità dell’area e degli impianti tecnologici.

I lavori non devono essere stati affidati in data anteriore a quella di ammissione a contributo della domanda.

Ogni Comune può presentare una sola domanda di finanziamento.

link bando originale e completo unitamente alla modulistica

Per info:
LAMORO scarl
via Leopardi, 4 – 14100 Asti
0141 532516
info@lamoro.it
19/03/2019

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa