Alessandria

In bici o con l'auto propria, corsa contro il tempo per consegnare i regali

Le vendite online hanno fatto crescere esponenzialmente il settore delle consegne. Che in questo periodo devono essere più che mai puntuali. GLS si è inventato il fattorino stagionale che usa la sua auto anziché il furgone
ALESSANDRIA - Centro commerciale naturale, bancarelle, domeniche di negozi chiusi, outlet, saldi e venerdì neri. Mentre ci lamentiamo che le botteghe storiche continuano a chiudere e le associazioni di categoria si arrovellano per salvare i negozi 'reali', ecco la notizia che dovrebbe far riflettere, e soprattutto far capire quale sia il vero 'antagonista' del commercio tradizionale: le vendite online nel periodo natalizio sono letteralmente esplose, anche ad Alessandria.

Altro che slitta trainata dalle renne, il regalo di Natale è viaggiato sui camion dei corrieri espressi, che mai come in questi ultimi anni hanno aumentato il lavoro.

Lo conferma Gianfranco Scapin, amministratore delegato di GLS di Alessandria (il corriere sponsor dell'Alessandria Calcio), che a dispetto del nome veneto è mandrogno da sempre, a partire dalla tipica 'erre': “Le nostre 136 sedi italiane aumentano di anno in anno dal 20 al 40%, segno del boom di vendite a distanza”.

Ad Alessandria gli addetti alla distribuzione, prma di Natale, arrivano quasi a raddoppiare, in modo direttamente proporzionale con il periodo più incasinato dell'anno: i primi venti giorni di dicembre, dove i pacchi devono arrivare in tempo per essere messi sotto l'albero.

In queste due settimane gli addetti alla consegna sono una quarantina: “Alcuni in bicicletta per i piccoli pacchi in città. Altri utilizzano i mezzi propri”. Si i corrieri 'natalizi' chiamati a dare una mano solo in questo periodo caricano le proprie auto di pacchetti, e poi col palmare della GLS consegnano allo stesso modo di chi viaggia sui furgoni. Purtroppo questi fattorini sono iper stagionali: “Dipendenti extra ne abbiamo bisogno solo in questo periodo, anche se con il progressivo aumentare del settore della logistica, la filiale di Alessandria cresce di anno in anno. Dove c'è più turn over è proprio tra gli autisti: “E' un lavoro stressante dover viaggiare nel traffico e avere a che fare con le persone”.
 
23/12/2017
G. P. - redazione@alessandrianews.it