Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Geirino: futuro meno incerto

Tre anni bui iniziati evidenziati dal pesante rosso nel bilancio (123 mila euro) del 2014. La trattativa andata in scena lo scorso anno ha portato all’allungamento di cinque anni del debito con i primi e al dimezzamento (da 5.8% a 2.25%) del tasso con la Banca milanese
OVADA - Torna una schiarita sul futuro del Geirino dopo un periodo trascorso in chiaroscuro. Tre anni in cui, oltre alle attività di competenza, la Servizi Sportivi ha dovuto fare i conti con la ristrutturazione del debito pregresso. Una parentesi che si è conclusa con l’allungamento del mutuo contratto con il Credito Sportivo da poco più di 1.400 mila euro per la costruzione della piscina, e la rinegoziazione del finanziamento con la Popolare di Milano, 900 mila euro utilizzati per realizzare la copertura dell’impianto. La trattativa andata in scena nel 2017 ha portato all’allungamento di cinque anni del debito con i primi e al dimezzamento (da 5.8% a 2.25%) del tasso con la Banca milanese. “Oggi – spiega Maurizio Alverino, membro del cda in carica da due anni – possiamo affermare che la gestione è in equilibrio sia dal punto di vista economico che finanziario. Questo significa che possiamo guardare al prossimo futuro con una progettualità rinnovata e maggiore ottimismo”. 

Nel frattempo l’operazione ha comportato anche l’estinzione dell’ulteriore mutuo contratto con Unicredit per reperire la somma necessaria al pagamento delle analisi e dello smaltimento dei rifiuti ritrovati nelle fasi preliminari della costruzione della vasca. “Al momento del rinnovo del Cda – prosegue Alverino – nel 2014 il bilancio annuale era in rosso per 123 mila euro. L’anno successivo (dopo una robusta revisione delle spese ndr) il passivo si era ridotto a 23 mila euro. Negli ultimi due anni il rendiconto ha fatto segnare il segno più anche se per cifre contenute. E’ giusto ricordare che gli investimenti sostenuti da Servizi Sportivi sono a vantaggio di strutture che diventeranno di proprietà del Comune”. Anche da Palazzo Delfino c’è soddisfazione per il lavoro effettuato in questi anni. Mercoledì sera la discussione è arrivata anche in Consiglio Comunale, con piccole schermaglie tra maggioranza e opposizioni (in particolar modo i capogruppo del Movimento Cinque Stelle, Emilio Braini, e Patto per Ovada, Giorgio Bricola, hanno sottolineato la necessità di manutenzione presso l'impianto) e la doppia astensione di queste due fazioni, a fronte del voto favorevole di "Essere Ovada". "L'altra sera – commenta l’assessore al Bilancio, Giacomo Pastorino – abbiamo vissuto l’ultimo atto amministrativo che consente di superare le difficoltà e di riaffermare l’importanza strategica dello sport rivolto alle giovani generazioni in questa città”. Rimangono due problemi da affrontare con una certa urgenza: la manutenzione di impianti che mostrano evidenti il segno del tempo che passa. E poi la partita per la gestione dell’ostello, tuttora chiuso. Gli uffici stanno lavorando alla preparazione della seconda gara, la prima era andata deserta. Dalla stessa Servizi Sportivi filtrano segnali di una situazione diversa rispetto al recente passato. La sinergia tra impianti e struttura ricettiva rimane una priorità per i prossimi anni.
23/02/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano