Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Frascarolo ai Lions: "chiusa un'era durata 170 anni, ma se ne apre una nuova"

La "nuova era" per la Cassa di Risparmio di Alessandria, incorporata alla banca di Legnano, la crisi economica e le risposte del sistema produttivo i temi toccati da Carlo Frascarolo in una serata organizzata dal Lions Club Bosco Marengo Santa Croce
"E' vero, è finita un'era durata 170 anni per la Cassa di Risparmio di Alessandria, ma ne è iniziata una nuova". Lo ha detto con emozione sincera Carlo Frascarolo, Vice Presidente della Banca di Legnano già presidente della Cassa di Risparmio di Alessandria, relatore alla serata organizzata lunedì scorso dal Lions Club Bosco Marengo Santa Croce

Introdotto dalla presidente del Club Rosalba Marenco, Frascarolo è partito da un’analisi della debolezza politica dell’Europa centro-occidentale e dell’andamento del PIL dei principali paesi stranieri, per illustrare come la crisi economica in cui l’Occidente è scivolato non si sia ancora risolta, constatandone l’estensione dall’economia alla società, alla politica, ai grandi equilibri internazionali. La debolezza della finanza si mescola alla debolezza delle istituzioni. L’Italia, in particolare, è giunta alla crisi mondiale del 2008 dovendo già affrontare difficoltà interne, per cui sta incontrando maggiori problemi nel ritrovare il percorso della ripresa rispetto ad altri paesi europei e a nazioni emergenti.

Il mutare degli scenari economici di questi ultimi anni ha portato le banche ad una revisione del loro ruolo e delle strategie di gestione, per potere affrontare la crisi e rimanere competitive sul mercato oltre che solide finanziariamente.
Un esempio è la fusione fra Cassa di Risparmio di Alessandria e Banca di Legnano, concepita nel luglio scorso su consiglio e proposta della Banca d’Italia alla Capogruppo BPM ed attuata l’11 febbraio.

Alle mirate domande dei soci e degli ospiti su questo importante cambiamento nella Banca
considerata da sempre “ la banca del nostro territorio” il Vice Presidente Frascarolo ha risposto: “ La nuova Banca con 208 sportelli ha un patrimonio netto di 1.350 milioni di Euro contro i 160 milioni della Cassa di Risparmio di Alessandria. Questa potenziata patrimonialità permetterà una maggiore elasticità nella gestione del credito alle imprese e ai privati, e sarà in grado di rilasciare nuove risorse all’interno del sistema economico territoriale. La banca diventa più grande e più forte anche se a malincuore si chiude un’era durata 170 anni, ma ne inizia un’altra. E’ il mondo che cambia e bisogna evolversi per essere in grado di rispondere alle mutate esigenze del mercato”.

Tra il numeroso pubblico erano presenti il Vice Presidente della Regione Piemonte Ugo Cavallera e l’on. Renzo Patria, soci del Club, il sindaco di Bosco Marengo Angela Lamborizio, il secondo Vice Governatore Distrettuale Lions Vittorino Molino.

La serata ha visto l’ingresso di 5 nuove socie: Roberta Bona, Patrizia Lasagna, Mariella Pozzi, Felicita Santagostino, Manuela Ulandi. Tutte dinamiche e attive in diversi campi professionali hanno pronunciato la promessa e l’impegno all’ attuazione del motto lionistico “We Serve”. Con loro il Club Bosco Marengo Santa Croce ha raggiunto il numero di 50 soci nell’arco di vita di cinque anni.

12/03/2012
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook

Cassa integrazione in calo nel primo trimestre dell'anno

Provincia | Pubblicato il 2° rapporto Uil 2015. Tra febbraio e marzo c'è stato un aumento del 36% di richieste di cassa. Cortese: “la disoccupazione giovanile In Piemonte ha raggiunto percentuali simili a quelle del Sud”. E gli stagionali rischiano di rimetterci con la nuova indennità di disoccupazione

Expo: “ecco perché ho detto sì”

Alessandria | Nel giorno del 1 maggio e dell’inaugurazione della controversa manifestazione milanese ecco un’altra testimonianza esclusiva di un giovane della provincia, questa volta che ha scelto di accettare le condizioni di lavoro proposte: “Al supermercato con i principi non ci vai…”

In via Roma il mercatino dei prodotti a chilometri zero

Novi Ligure | Dal 13 maggio arriva a Novi Ligure il Farmer’s Market, il mercatino dei prodotti a chilometri zero di Coldiretti. Tutti i mercoledì mattina, all’inizio di via Roma, il Farmer’s Market non solo sarà un punto di incontro tra produttori e consumatori, ma anche un tassello economico importante per vivacizzare l’economia del territorio.

Cambio al vertice del Consorzio Tutela del Gavi

Gavi | Rinnovo delle cariche al vertice del Consorzio Tutela del Gavi: nel corso del consiglio di amministrazione di mercoledì 29 aprile sono stati eletti il presidente e i due vicepresidenti fino al 2018. Il nuovo presidente è Maurizio Montobbio; sono eletti vicepresidenti Gianfranco Semino e Massimo Marasso.

Scioperi, occupazioni e serrate: la lotta dei novesi per il diritto al lavoro

Novi Ligure | Una ricorrenza particolarmente sentita – quella della Festa dei lavoratori – a Novi Ligure e in tutta la zona del novese, terreno fertile per il movimento operaio grazie alle grandi fabbriche metallurgiche come Ilva e Kme e ai numerosi insediamenti produttivi.
Berretti: Alessandria-Pro Patria 3-2
Berretti: Alessandria-Pro Patria 3-2
Renate-Alessandria 0-0. Il post partita
Renate-Alessandria 0-0. Il post partita
Fabbio: il dissesto esisteva già dal 2007
Fabbio: il dissesto esisteva già dal 2007
Si schianta contro l'albero
Si schianta contro l'albero
Juve, si festeggia in piazza
Juve, si festeggia in piazza
in piazza per lo scudetto
in piazza per lo scudetto
Incidente di Castelgazzo, interviene elicottero
Incidente di Castelgazzo, interviene elicottero
Sciopera nazionale dei Vigili del Fuoco del sindacato USB
Sciopera nazionale dei Vigili del Fuoco del sindacato USB
Sciopero nazionale dei Vigili del Fuoco del sindacato USB
Sciopero nazionale dei Vigili del Fuoco del sindacato USB
Alessandria Calore, Rossa: il teleriscaldamento è un opportunità non un obbligo
Alessandria Calore, Rossa: il teleriscaldamento è un opportunità non un obbligo