Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Frascarolo ai Lions: "chiusa un'era durata 170 anni, ma se ne apre una nuova"

La "nuova era" per la Cassa di Risparmio di Alessandria, incorporata alla banca di Legnano, la crisi economica e le risposte del sistema produttivo i temi toccati da Carlo Frascarolo in una serata organizzata dal Lions Club Bosco Marengo Santa Croce
"E' vero, è finita un'era durata 170 anni per la Cassa di Risparmio di Alessandria, ma ne è iniziata una nuova". Lo ha detto con emozione sincera Carlo Frascarolo, Vice Presidente della Banca di Legnano già presidente della Cassa di Risparmio di Alessandria, relatore alla serata organizzata lunedì scorso dal Lions Club Bosco Marengo Santa Croce

Introdotto dalla presidente del Club Rosalba Marenco, Frascarolo è partito da un’analisi della debolezza politica dell’Europa centro-occidentale e dell’andamento del PIL dei principali paesi stranieri, per illustrare come la crisi economica in cui l’Occidente è scivolato non si sia ancora risolta, constatandone l’estensione dall’economia alla società, alla politica, ai grandi equilibri internazionali. La debolezza della finanza si mescola alla debolezza delle istituzioni. L’Italia, in particolare, è giunta alla crisi mondiale del 2008 dovendo già affrontare difficoltà interne, per cui sta incontrando maggiori problemi nel ritrovare il percorso della ripresa rispetto ad altri paesi europei e a nazioni emergenti.

Il mutare degli scenari economici di questi ultimi anni ha portato le banche ad una revisione del loro ruolo e delle strategie di gestione, per potere affrontare la crisi e rimanere competitive sul mercato oltre che solide finanziariamente.
Un esempio è la fusione fra Cassa di Risparmio di Alessandria e Banca di Legnano, concepita nel luglio scorso su consiglio e proposta della Banca d’Italia alla Capogruppo BPM ed attuata l’11 febbraio.

Alle mirate domande dei soci e degli ospiti su questo importante cambiamento nella Banca
considerata da sempre “ la banca del nostro territorio” il Vice Presidente Frascarolo ha risposto: “ La nuova Banca con 208 sportelli ha un patrimonio netto di 1.350 milioni di Euro contro i 160 milioni della Cassa di Risparmio di Alessandria. Questa potenziata patrimonialità permetterà una maggiore elasticità nella gestione del credito alle imprese e ai privati, e sarà in grado di rilasciare nuove risorse all’interno del sistema economico territoriale. La banca diventa più grande e più forte anche se a malincuore si chiude un’era durata 170 anni, ma ne inizia un’altra. E’ il mondo che cambia e bisogna evolversi per essere in grado di rispondere alle mutate esigenze del mercato”.

Tra il numeroso pubblico erano presenti il Vice Presidente della Regione Piemonte Ugo Cavallera e l’on. Renzo Patria, soci del Club, il sindaco di Bosco Marengo Angela Lamborizio, il secondo Vice Governatore Distrettuale Lions Vittorino Molino.

La serata ha visto l’ingresso di 5 nuove socie: Roberta Bona, Patrizia Lasagna, Mariella Pozzi, Felicita Santagostino, Manuela Ulandi. Tutte dinamiche e attive in diversi campi professionali hanno pronunciato la promessa e l’impegno all’ attuazione del motto lionistico “We Serve”. Con loro il Club Bosco Marengo Santa Croce ha raggiunto il numero di 50 soci nell’arco di vita di cinque anni.

12/03/2012
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook

Pernigotti affida a Parma l'intera logistica

Novi Ligure | Dopo la chiusura del magazzino collocato lungo la 35 bis dei Giovi, tra Novi e Serravalle, Pernigotti ha affidato alla Number 1 di Parma la gestione dell’attività logistica. L’accordo prevede la gestione dell’intera attività logistica dell’azienda dolciaria: dai servizi di trasporto dallo stabilimento di Novi all’hub di stoccaggio in Emilia

Tavolo sui lavoratori Gavio, senza i parlamentari

Lavoro | Il Prefetto anticipa il tavolo sui lavoratori del gruppo Gavio ma i parlamentari non ci sono. Tafuri si impegna a farsi portavoce affinchè la legge sugli appalti in discussione in parlamento venga emendata. Restano le preoccupazioni di lavoratori e sindacati per i 2000 licenziamenti paventati

Rapporto di lavoro: come trasformarlo da full time a part time

Provincia | Esteso il diritto già previsto per i lavoratori affetti da patologie oncologiche anche a coloro che sono affetti da gravi patologie cronico-degenerative e ai familiari

Turismo: "Il territorio da promuovere è uno solo"

Economia e lavoro  | Stoccata dall'assessore regionale Parigi a chi da Alessandria ha sollevato perplessità sull'accorpamento con Alba in un'Atl unica. "Stiamo lavorando alla scrittura di un testo nuovo".

Confindustria, "si con Asti, ma con Cuneo ci sono divergenze"

Economia | Ad un mese dalla sua nomina al vertice di Confindustria Alessandria, Luigi Buzzi parla di ripresa dell'economia. "siamo una provincia in cui la vocazione alla stabilità del lavoro è migliore rispetto al resto della regione". Resta il nodo della "burocrazia": "Un’amministrazione locale efficiente permette alle imprese di competere meglio e rende un territorio attrattivo"
Passo dopo Passo in Nepal
Passo dopo Passo in Nepal
Ministro della Malesia in visita all'Outlet
Ministro della Malesia in visita all'Outlet
Lampi, tuoni e acqua a catinelle, un po' di ristoro per il verde della citt?
Lampi, tuoni e acqua a catinelle, un po' di ristoro per il verde della citt?
Uil informa: riflessioni su Jobs Act, povertà e tasse
Uil informa: riflessioni su Jobs Act, povertà e tasse
A fuoco un tetto in spalto Rovereto
A fuoco un tetto in spalto Rovereto
Doll 82: lamentarsi della crisi non serve, occorre innovare
Doll 82: lamentarsi della crisi non serve, occorre innovare
Eco Store: zona pedonale? sarebbe un danno per la nostra attività
Eco Store: zona pedonale? sarebbe un danno per la nostra attività
G.R. Arredamenti: favorevoli alla zona pedonale, la gente va abituata
G.R. Arredamenti: favorevoli alla zona pedonale, la gente va abituata
Libreria Berardini: servono parcheggi vicino al centro
Libreria Berardini: servono parcheggi vicino al centro
Taverna: Cuspo e Saves insieme per lo sport, un grazie a Don Ivo
Taverna: Cuspo e Saves insieme per lo sport, un grazie a Don Ivo