Ovada

Ditta acquese per il cantiere di via Torino

L'impresa si aggiudicata l'appalto tra le dieci concorrenti invitate a partecipare. Spesa prevista 54 mila euro. La partenza dovrebbe essere entro due settimane
OVADA - Dureranno un mese, la speranza è che partano entro due settimane. Ora c’è anche il nome della ditta incaricata dell’intervento. E’ l’Eledil di Acqui Terme che ha sottoscritto un contratto del valore di poco superiore a 54 mila euro a fronte di un impegno di spesa di 80 mila. E’ probabilmente iniziato il conto alla rovescia per il rifacimento del manto stradale del tratto di via Torino compreso tra via Buffa e via Gramsci. Anni di attesa da parte dei commercianti, che spesso si sono sentiti di Serie B rispetto ai loro colleghi della parte nobile. “Finalmente ci siamo”, annuncia l’assessore alla Viabilità, Sergio Capello.  In 30 giorni di lavori si farà la scarifica del manto attuale, si stenderà il nuovo asfalto eliminando la ragnatela di buche, si aumenteranno gli scarichi per le acque e rialzeranno di 7 cm gli attraversamenti pedonali. Interventi necessari da anni ma già rinviati all’epoca in cui a capo dei Lavori Pubblici c’era Franco Piana per la necessità di attendere la conclusione dei lavori alle Aie. Alle Aie ancora si lavora, l’Amministrazione ha deciso che non si poteva più aspettare. Bisognerà però attendere per lampioni e marciapiede.

 

28/10/2015
Redazione - ovadese@alice.it