Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serravalle Scrivia

Disoccupati e con più di 45 anni, tre posti nei cantieri di lavoro

Cantieri di lavoro per disoccupati a Serravalle Scrivia. Il Comune impiegherà tre allievi con profilo professionale da operaio per la durata di 92 giornate. I nuovi addetti lavoreranno per il servizio Governo del Territorio e Lavori Pubblici e si prenderanno cura degli spazi urbani
SERRAVALLE SCRIVIA - Cantieri di lavoro per disoccupati a Serravalle Scrivia. Il Comune impiegherà tre allievi con profilo professionale da operaio per la durata di 92 giornate, con orario di lavoro di 35 ore settimanali, distribuite su 5 giorni la settimana. I nuovi addetti lavoreranno per il servizio Governo del Territorio e Lavori Pubblici e si prenderanno cura degli spazi urbani.

I requisiti sono contenuti nel bando comunale e sono: età minima 45 anni; residenza nel Comune di Serravalle; possesso del permesso di soggiorno in regola con le leggi vigenti, per i cittadini non comunitari; stato di disoccupazione e iscrizione al Centro per l'impiego di Novi Ligure; immunità da condanne penali o procedimenti penali in corso, che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione di un rapporto di lavoro con le pubbliche amministrazioni, anche negli Stati di appartenenza o provenienza; diploma della scuola dell'obbligo o privi di titolo di studio.

"Gli allievi dovranno presentare in allegato alla domanda la certificazione Isee relativa all'anno 2018", specifica il bando. Alla voce “Trattamento giuridico ed economico” si legge che "al lavoratore competerà un'indennità lorda giornaliera di 34,25 euro (per 7 ore giornaliere)".

La domanda di partecipazione al cantiere di lavoro
deve essere indirizzata dai candidati al Comune di Serravalle Scrivia-ufficio Personale, via Berthoud 49, e deve pervenire al Protocollo del Comune entro le ore 12.00 del 22 settembre
Sul sito web istituzionale del Comune, www.comune.serravalle-scrivia.al.it, è consultabile il bando ed è disponibile la domanda da presentare.

Il progetto di cantieri di lavoro era stato presentato dal Comune a fine aprile, la Regione Piemonte lo aveva preso in esame e a inizio agosto aveva comunicato all'amministrazione comunale di averlo approvato.
19/09/2018
Lucia Camussi - l.camussi@ilnovese.info

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini