Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Economia e Lavoro

Confindustria: il 97% degli assunti ha un contratto a tempo indeterminato

Secondo l'indagine sul lavoro del centro studi Confindustria il 97% dei dipendenti assunti ha un contratto a tempo indeterminato, seppure part time. Solo il 2,2% è a tempo determinato. Le partite Iva nell'industria incidono per l'1,6%
 PROVINCIA – La notizia appare buona, anzi buonissima: il 97% (se si includono i part time) dei lavoratori in provincia hanno un contratto a tempo indeterminato. Il ricorso a tempo determinato si attesta appena al 2,2%, al di sotto della media nazionale che è del 3,3%.
Sono i dati dell'indagine sul lavoro del centro studi di Confindustria, alla quale ha partecipato anche la provincia di Alessandria. (Per scaricare la sintesi dell'indagine cliccare qui).
Quindi, chi un lavoro ce l'ha, lo ha senza scadenza, ossia a tempo indeterminato. E' una fotografia che, però, taglia dall'inquadratura tutto il mondo dei disoccupati e dei nuovi contratti che spesso vengono proposti. Ma, se ci si accontenta di guardare il bicchiere mezzo pieno, la sorpresa è positiva.
Così la illustra il direttore di Confindustria Alessandria, Fabrizio Riva: “Dall’indagine di Confindustria sul mercato del lavoro, alla quale hanno partecipato anche le imprese della provincia di Alessandria, si evidenzia che sul territorio alessandrino la forma normale di contratto di lavoro subordinato è il contratto a tempo indeterminato (arriva addirittura al 97% includendo anche le forme di part-time). Ed è un dato accentuato in particolare per l’industria, nella quale oltre il 90% dei dipendenti è assunto a tempo indeterminato full-time. Il ricorso al contratto a tempo determinato, invece, si attesta nella nostra provincia al 2,2%, ben al di sotto della media nazionale del 3,3%.”
La provincia di Alessandria, inoltre, si conferma “un importante punto di riferimento della manifattura, con una distribuzione dell’occupazione sulla qualifica operaia ancora superiore al 50% della forza lavoro dipendente presa in esame”. L’apprendistato ha un diffusione lievemente maggiore rispetto al dato nazionale, ma una incidenza inferiore a testimonianza della citata prevalenza del tempo indeterminato. “Tra le collaborazioni, la più significativa è il contratto a progetto, con preferenza nel settore dei servizi, così come in particolare nei servizi (34,8% di diffusione e 17,4% di incidenza) è più diffuso il ricorso alle partite Iva”.
28/01/2015

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani