Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serravalle Scrivia

Serravalle, commercianti uniti per rilanciare il paese nel nome della moda

Un gruppo di negozianti di Serravalle Scrivia ha organizzato una sfilata di moda: quasi una sfida impossibile, in un paese che convive con i 240 store dell'Outlet a pochi passi. A guidarli una ex commessa che ha lavorato per 16 anni nel centro commerciale e poi ha deciso di mettersi in proprio
SERRAVALLE SCRIVIA – Come può un negozio di abbigliamento sopravvivere a Serravalle Scrivia, con l’Outlet e i suoi 240 store a pochi passi? La sfida sembrerebbe impossibile, ma c’è chi l’ha raccolta aggregando intorno a sé altri commercianti del paese. Una squadra, quella creata da Adelaide Corleto (titolare del negozio Desma Creazioni), che ha voluto affrontare la cittadella dello shopping sul campo in apparenza più difficile: quello della moda.

Per lei – che ha lavorato 16 anni all’Outlet prima di mettersi in proprio – è stata davvero una partita vinta, a giudicare dalle centinaia di persone che hanno affollato il bel cortile dietro via Martiri della Benedicta dove Adelaide e i suoi colleghi hanno organizzato una sfilata degna di una grande città.

«Sono andata a lavorare all’Outlet il giorno stesso in cui ha aperto, nell’ormai lontano 2000 – racconta la 39enne di Serravalle – Dopo 16 anni ho lasciato il punto vendita di cui nel frattempo ero diventata responsabile e ad aprile del 2017 ho aperto il mio negozio in paese, nei pressi della stazione. Poi a novembre mi sono trasferita qui in via Martiri, con più spazio a disposizione e ampliando anche l’offerta merceologica».

Per resistere all’urto dei centri commerciali e della grande distribuzione le regole sono poche, ma difficili da mettere in pratica: «Puntare sul “lato umano” del commercio, avendo la massima attenzione per i clienti e proponendo prodotti che vadano oltre gli standard».

Riuscito l’esperimento della sfilata, ora l’obiettivo è potenziare la collaborazione con gli altri commercianti di Serravalle. In tanti comunque si sono già dati da fare, perché la manifestazione – che ha visto in prima fila il sindaco Alberto Carbone con la sua vice Giulia Marchioni – ha funzionato grazie all’impegno di diversi negozianti del paese come Antonino Proietto Randazzo dell’omonimo negozio di ottica, Sonia Ferrari di “Arte e capelli”, Cristina Carcavo di “Estetica 2C”, Francesca Arecco della “Casa del fiore” e Maria Grazia Fragnan dell’atelier novese “Grazia sposa”. Senza dimenticare le modelle Valentina Verdolivo, Gaia Ravera, Martina Guido, Eleonora Follis, Giorgia Bisio, Alexandra Mocanau, Letizia Simoni, Valentina Marcello e la piccola Arianna.
21/09/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
La Notte dei Ricercatori 2018
La Notte dei Ricercatori 2018
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Operazione Borderline
Operazione Borderline
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri