Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Economia

Bando "programma di interventi per la sicurezza della circolazione ciclistica cittadina"

Sono ammessi a finanziamento interventi di sicurezza stradale in ambito urbano che sulla base di analisi dell'incidentalità specifica, individuazione dei fattori di rischio presenti in loco e delle tipologie di interventi più efficaci debbano essere dedicati al miglioramento della sicurezza stradale di ciclisti all'interno dei Comuni con popolazione residente superiore a 20.000 abitanti
ECONOMIA - Bando "programma di interventi per la sicurezza della circolazione ciclistica cittadina". Possono presentare domanda di concessione del contributo i Comuni piemontesi con popolazione residente superiore a 20.000 abitanti (dati ufficiali ISTAT 01.01.2017) come indicato nell'Allegato 6 del presente Bando. Ciascun proponente potrà presentare un'unica istanza di contributo.

Dotazione finanziaria
Le risorse ammontano a € 889.674,54 stanziate dal DM 468 del 27.12.2017.

Entità cofinanziamenti e spese ammissibili
Il cofinanziamento statale è fissato nella misura massima del 50% del costo degli interventi ed entro i limiti di importo di seguito indicati. La restante quota è a carico del soggetto beneficiario finale del contributo. Sono cofinanziabili interventi con un costo ammesso previsto pari o superiore a € 100.000,00. Il contributo statale non potrà comunque essere superiore all’importo di € 300.000,00. Sono ammesse le spese sostenute per progettazione, esecuzione e collaudo degli interventi, successivamente alla data di pubblicazione Bando per la selezione degli interventi. Non possono essere utilizzate a cofinanziamento delle medesime spese altre fonti di finanziamento statali.

Interventi cofinanziabili
Sono ammessi a finanziamento interventi di sicurezza stradale in ambito urbano che sulla base di analisi dell'incidentalità specifica, individuazione dei fattori di rischio presenti in loco e delle tipologie di interventi più efficaci debbano essere dedicati al miglioramento della sicurezza stradale di ciclisti all'interno dei Comuni con popolazione residente superiore a 20.000 abitanti, quali ad esempio:

  • realizzazione di piste ciclabili, anche in funzione del disimpegno della sede stradale promiscua;

  • realizzazione di attraversamenti ciclabili semaforizzati, attraversamenti mediante sovrappassi o sottopassi destinati ai ciclisti;

  • messa in sicurezza di percorsi ciclabili;

  • creazione di una rete di percorsi ciclabili protetti o con esclusione del traffico motorizzato da tutta la sede stradale;

Gli interventi proposti dovranno avere le seguenti caratteristiche generali:

  • essere finalizzati alle effettive esigenze di riduzione dei rischi, evidenziati dall'analisi dell'incidentalità, con particolare riferimento agli attraversamenti dei percorsi di collegamento casa-lavoro, casa-scuola e con punti di accesso alle infrastrutture di mobilità;

  • proporre soluzioni che portino all'eliminazione o riduzione dei rischi evidenziati, in particolare in quei luoghi dove si sono verificati incidenti con morti o feriti;

  • proporre soluzioni di mobilità ciclabile volte a garantire la continuità di tracciato e la messa in rete con altri percorsi ciclabili esistenti sul territorio comunale;

  • proporre soluzioni di mobilità ciclabile che privilegino il raggiungimento di poli attrattori significativi per la collettività, in particolare quei nodi specializzati dove sono collocati i servizi di interesse generale, quali i servizi pubblici e/o di pubblica utilità;

  • proporre soluzioni progettuali conformi alla normativa tecnica in materia.

Non sono finanziabili le seguenti tipologie di interventi:

  • corsi di educazione, formazione, campagne informative,

  • sistemi di rilevazione velocità e sanzionatori.

  • opere di mera manutenzione ordinaria e/o straordinaria.

Le domande dovranno pervenire via posta e non oltre le ore 12.00 del 3 agosto 2018 pena l’esclusione. Non fa fede il timbro postale.

Per il bando in originale, allegati da predisporre per la domanda di finanziamento e indirizzo di spedizione: http://www.regione.piemonte.it/bandipiemonte/cms/finanziamenti/bando-programma-di-interventi-la-sicurezza-della-circolazione-ciclistica-cittadina

per info:
LAMORO scarl
Via Leopardi, 4 14100 Asti
0141-532516
info@lamoro.it
10/07/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Operazione Borderline
Operazione Borderline