Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Sul palco di Fresonara sale un killer un po' cretino

Questa sera alle 21.00 la compagnia Bottazzi presenta al teatro Comunale di piazza Don Orione lo spettacolo "La Ida", commedia dialettale in quattro atti di Domenico Bisio. È la storia di un sempliciotto di paese che si mette in testa di commettere un omicidio. Ma è troppo stupido per riuscirci...
FRESONARA – Sabato 28 marzo alle 21.00 la compagnia Bottazzi presenta al teatro Comunale di Fresonara (piazza Don Orione) lo spettacolo "La Ida", commedia dialettale in quattro atti di Domenico Bisio, per la regia dello stesso Bisio, con Antonella Ricci, Davide Bergaglio, Pinuccia Oddone, Costanzo Cuccuru, Alfonso Bianchi, Piero Timbro, Marcello Borsano, Pinuccia Borsa, Guido Genovese, Dario Gamalero. Scenografia e costumi: Elisabetta Siri. Assistente alle scene: Paola Forlano.

Tenera e nel contempo esilarante storia d'amore tra due giovani, contrastata da altrui rivalità personali e subdole quanto irreali vicende di spionaggio artigianale. Alla fine, dopo divertentissime situazioni tragico-comiche, vincerà il sentimento e la giustizia.
Attorniato da personaggi senza scrupoli, Onorio, classico sempliciotto da paese, si trova nella tremenda situazione di dover uccidere il padre di Ida, tenera servetta e segreta fidanzata. Per fortuna, causa proprio la dabbenaggine del personaggio, il funesto piano fallisce. Tutto sembra procedere per il meglio sino a quando Onorio si troverà tradito… proprio dal suo futuro suocero. Processato e condannato da un improbabile pretore, prima di essere condotto in carcere riceverà da Ida la promessa che lei lo ama e, scontata la pena, lo sposerà.

La compagnia teatrale dialettale "Adolfo Bottazzi" fu costituita negli anni Trenta dallo stesso Bottazzi e da Gianni Bianchi. Si recitavano commedie dialettali del Bottazzi che della Compagnia era anche regista. Causa la sua emigrazione in Argentina, la Compagnia si sciolse e solo nel 1976 è stata rifondata da un gruppo di amanti del teatro, venuti in possesso, tramite l'aiuto di parenti del Bottazzi, ormai scomparso, dei copioni originali.

Dal 1976 al 1987, con attività saltuaria, le commedie furono ripresentate al pubblico basaluzzese. Nel 1988 entra a far parte della Compagnia l'autore di testi teatrali e regista Domenico Bisio di Fresonara. Il salto di qualità è immediato. Subito le prime rappresentazioni furono un successo anche nei paesi vicini. La "Bottazzi" diventa più professionale sotto l'aspetto della recitazione, della preparazione accurata delle scenografie e dei costumi. Si passa da brevi farse a vere commedie in tre atti. Sale anche il numero delle rappresentazioni, per un totale complessivo, ad oggi, di 195.
28/03/2015

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa