Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cultura e Spettacolo

(Ri)APRE la stagione del Teatro Sociale di Valenza

Presentata la nuova stagione teatrale del "Sociale" di Valenza. Sotto la direzione artistica di Roberto Tarasco prosegue il progetto APRE, quest'anno si inizia con Simone Cristicchi

VALENZA - Riparte la stagione artistica del Teatro di Valenza. Prosegue quindi il progetto APRE, avviato dalla direzione di Roberto Tarasco con il coordinamento e l’organizzazione della Cooperativa CMC. Sempre più, dunque, si vuole dare vita ad un vero e proprio ambiente culturale, accessibile a tutti, in continuo fermento, capace di proporsi come una vera factory per il mondo artistico, culturale e sociale del territorio. Alla conferenza stampa di presentazione ha partecipato anche il sindaco della città orafa Gianluca Barbero.

La programmazione si articolerà in una selezione di spettacoli, frutto di uno sguardo attento sul meglio della scena nazionale così come avvenuto nella stagione appena conclusa, che ha accolto Emma Dante e Alessandro Baricco ma anche Natalino Balasso e Giovanni Caccamo, alla vigilia della vittoria festivaliera. 

Primo appuntamento della stagione sabato 17 ottobre, protagonista Simone Cristicchi, sapiente narratore di storie che appartengono al nostro recente passato: “Mio nonno è morto in guerra” è un appassionante, commovente e documentatissimo racconto che restituisce le gesta di eroi minori dell'ultimo conflitto mondiale. E' possibile consultare il programma completo degli spettacoli in calendario sulla sito del Teatro Sociale di Valenza.

Il progetto APRE nasce da una fitta serie di relazioni e contatti tessuti con realtà del territorio e non solo. La stagione di prosa, realizzata in collaborazione con la Fondazione Live Piemonte dal Vivo e con la Regione Piemonte, si intreccerà con la programmazione dei concerti jazz organizzati dall'associazione Amici del Jazz di Valenza, la più radicata e significativa realtà del territorio, attiva dal 1954.

Il cartellone prevede inoltre due titoli di “Concentrica”, la rete con i migliori spettacoli d’innovazione italiani promossi sul territorio piemontese dal Teatro della Caduta.

Parallelamente proseguono la stagione per ragazzi e famiglie al sabato pomeriggio e le attività di teatro e cinema al mattino per le scuole di vario ordine e grado, in collaborazione con la Fondazione TRG, Teatro Ragazzi e Giovani di Torino.

26/09/2015

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano