Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Valenza

Rassegna non stop per la Giornata mondiale del jazz

Domenica 30 aprile al Centro Comunale di Cultura una kermesse con talentuosi giovani jazzisti. Tre gruppi emergenti si esibiranno non-stop con jam session finale

VALENZA - Nel 2012 la Conferenza Generale dell’Unesco ha istituito il 30 aprile come Giornata Internazionale del Jazz, per “il riconosciuto ruolo del jazz nell’unire le persone in tutti gli angoli del globo”. Il jazz, genere musicale rivoluzionario per antonomasia, è oggi tornato in auge grazie a sinergie pubbliche e private ma, soprattutto, in conseguenza di un panorama di musicisti sempre più ampio e variegato in tutto il mondo.

Il jazz valenzano partecipa a questa Giornata con un evento speciale che ha come protagonisti i giovani. Domenica 30 aprile, al Centro Comunale di Cultura in Piazza XXXI Martiri dalle 18 alle 23, l’Associazione Amici del Jazz di Valenza propone una kermesse jazzistica con talentuosi giovani jazzisti, emanazione dei Conservatori di Alessandria, Torino, Milano e Pavia. Tre gruppi emergenti si esibiranno non-stop con jam session finale. L'ingresso è libero.

I The Drifters (Fulvio Piacenza tromba, Alessio Zanovello clarinetto, Stefano Monti pianoforte e tastiera, Leonardo Barbierato basso elettrico e Riccardo Marchese batteria) sono il frutto della fusione di diversi percorsi musicali. Il loro repertorio è costituito dal Jazz modale degli anni ’60 e ’70 con un pizzico di funky e hard bop. Il gruppo è caratterizzato dalla solidità della sezione ritmica e dalla creatività dei solisti con un risultato energico e coinvolgente.

Il Crevacuore Quartet è nato dall’incontro di quattro studenti di Conservatorio che decidono di trovarsi regolarmente per studiare insieme brani tratti dal repertorio jazzistico. Con il tempo si è sviluppato un interplay e un’intesa reciproca tra i componenti del gruppo che, per questo, ultimamente hanno iniziato a scrivere brani originali. Il Gruppo è composto da Igor Vigna tromba, Riccardo Conti vibrafono, Francesco Vittori basso elettrico e Paolo Possidente batteria.

Si esibirà infine Dario Trapani, chitarrista e compositore italiano con base ad Amsterdam dal 2015, che ha seguito gli studi jazz accademici a Milano, Siena e in Olanda, mentre oggi frequenta il secondo master in musica elettronica. Suona musica semi-improvvisata di derivazione jazz, noise/improv o indie rock, sia da leader che da sideman. Ha inciso una dozzina di dischi ed ha collaborato con Tim Berne, Joe Sanders, Logan Richardson e Paolino Dalla Porta. Fa parte di Honolulu records, label indipendente e collettivo, formato da dieci musicisti milanesi sparpagliati in cinque paesi europei attivi nella musica improvvisata.

30/04/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa