Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Raduno dei Centauri: “70 anni, ma non li dimostra”

Da venerdì 10 a domenica 12 luglio ad Alessandria e Castellazzo Bormida saranno “invase” da motociclisti e appassionati di motori. La location anche quest'anno è alla Caserma Valfrè. Le delegazioni italiane ed estere accolte sabato a Palazzo Comunale di Alessandria e al Santuario di Castellazzo Bormida
ALESSANDRIA - Una tradizione consolidata che si ripete nel secondo week end di luglio da ben 70 anni, l’unica manifestazione nel settore che può vantare questo singolare primato in Italia e in Europa. L’edizione numero 70 del Motoraduno Internazionale Madonnina dei Centauri si terrà da venerdì 10 a domenica 12 luglio e sarà in grado di convogliare migliaia di motociclisti e di appassionati dei motori a due ruote, al santuario di Castellazzo Bormida e ad Alessandria, dove la location rimane ancora la Caserma Valfrè, con i suoi grandi spazi liberamente fruibili all’interno e dove gli iscritti al Motoraduno avranno a propria disposizione oltre ad un ampio parcheggio, anche un attrezzato servizio ristorante con circa 400 posti a sedere, un bar, birreria e paninoteca, un punto di distribuzione di farinata e pizza (in tre postazioni diverse) e numerosi espositori del settore, ma anche interpreti in diverse lingue straniere, assistenza meccanica di emergenza e alcune staffette del Moto Club a disposizione per raggiungere le varie destinazioni, mentre venerdì e sabato sera sono in programma serate con musica live.

Per l’intero svolgimento della manifestazione l’ingresso pedonale rimane sempre disponibile e totalmente gratuito, nell’orario di apertura della Caserma Valfrè (con entrata dal portone principale in piazza Valfrè) e questo permetterà a chiunque di ammirare tutti i mezzi in esposizione e anche di assistere agli spettacoli acrobatici.

Anche per questa edizione a tradizionale cerimonia del sabato pomeriggio, con l'accoglienza delledelegazioni italiane ed estere, avrà luogo in due location diverse: ad Alessandria nel cortile del Palazzo Comunale, con un breve ricevimento da parte del sindaco Rita Rossa, mentre dopo poco meno di mezz'ora a Castellazzo Bormida si svolgerà sul piazzale del Santuario, per il quinto anno consecutivo dove si avrà anche l’assegnazione delle Damigelle d'onore ai primi centauri di ogni nazione rappresentata in questa 70a edizione. Alle 21 il motoraduno entra nel vivo della sua parte religiosa, che rimane importante e rappresentativa, con la funzione in suffragio dei caduti della strada, che verrà officiata all’interno del Santuario da Mons. Guido Gallese, vescovo di Alessandria e dei Centauri. 

Domenica, dopo il giro d’onore del corteo motorizzato per le vie del paese, alle 10 al Santuario della Madonnina di Castellazzo Bormida, dopo l’ingresso dei Primi Centauri sulle loro moto (come da tradizione a motore acceso), avrà luogo la celebrazione della Messa officiata dal vescovo Guido Gallese, che al termine darà la benedizione a tutti i motociclisti presenti sul piazzale. A seguire, verso le 11 partirà da Castellazzo Bormida la colonna motorizzata, preceduta da autorità e comitato d'onore, che dopo aver attraversato i sobborghi di Cantalupo e Cabanette e le vie di Alessandria, culminerà in piazza Garibaldi per la parata conclusiva, davanti al palco delle autorità. 

La moto da qualche anno ha istituito un ruolo stretto e importante anche con le varie autorità, che sono in qualche modo collegate al Motoraduno della Madonnina, iniziando dal presidente d’onore Mario Alberto Traverso, che è consigliere federale e presidente Commissione Turistica della Federazione Motociclistica Italiana, che per la sua grande passione e quasi sempre in veste istituzionale, partecipa a molti raduni con la sua moto, per proseguire poi con il presidente del Moto Club Madonnina di Alessandria Fulvio Bianco, che percorre migliaia di chilometri ogni anno in giro nei vari raduni in Italia e all’estero, come il collega-presidente del Moto Club Castellazzo Marco Nani, per terminare con il sindaco di Castellazzo Bormida Gianfranco Ferraris. Anche per questa edizione il Motoraduno ha ottenuto il contributo da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e ha ottenuto un concreto aiuto da parte del Gruppo Amag Alessandria (main sponsor su ogni iniziativa promozionale).

Saranno tre le gite programmate dagli organizzatori del Motoraduno della Madonnina dei Centauri. Venerdì 10 luglio, alle 15 partenza del corteo di moto dalla Caserma Valfrè per il giro turistico nelle colline del tortonese, che permetterà di scoprire il territorio ed i suoi prodotti tipici con alcune degustazioni. L'ingresso ai siti è consentito solo con il pass indossato e ben visibile. Il tour turistico di sabato 11 luglio, con partenza del corteo di moto dalla Caserma Valfrè alle 10,15 (di circa 130 km con sosta pranzo) sarà indirizzato nellecolline del Monferrato Casalese, che sono entrate a pieno titolo nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco, quello che viene definito il Monferrato degli Infernot, ovvero la zona del Basso Monferrato in cui sono presenti gli “nfernot, vecchie cantine profonde diversi metri e scavate direttamente in una particolare roccia simile al tufo (la Pietra da Cantoni), opere straordinariamente perfette, bellissime da visitare. La gita lunga di sabato permetterà ai partecipanti di scoprire questo straordinario territorio ed anche i suoi prodotti tipici con alcune degustazioni. È indispensabile la prenotazione e il pagamento della quota prevista e presentarsi muniti di pass.

Sabato 11 luglio, alle 15, partenza del corteo di moto dalla Caserma Valfrè per la gita corta, un tour turistico enogastronomico.culturale gratuito, ancora nelle colline del Monferrato casalese, riservato ai soli iscritti e consentito solo con il pass indossato e perfettamente visibile.


Qui il programma completo


(foto d'archivio)
30/06/2015

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa