Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Tortona

Porte aperte per scoprire i tesori del Museo Diocesano

Sabato 1 e domenica 2 ottobre il Museo Diocesano proporrà l’apertura del Polo Culturale della Diocesi con visite guidate del Museo, dell’Archivio Storico e della Biblioteca dove sono custoditi preziosi incunaboli e cinquecentine
TORTONA - Il 5 ottobre 1996 veniva fondata Amei, l'Associazione Musei Ecclesiastici Italiani che oggi riunisce e coordina oltre 200 musei ecclesiastici. Diffusi su tutto il territorio nazionale, ospitati in luoghi e monumenti tra i più belli della nostra Penisola, custodiscono straordinarie, ma ancora poco conosciute, collezioni di arte sacra, raccolte di arte contemporanea, beni archeologici e demoetnoantropologici.
In quanto ecclesiastici, questi musei si riconoscono in una specifica mission: come musei “locali”, con un forte radicamento territoriale, sono sedi di tutela attiva e valorizzazione del territorio; come musei “accessibili”, focalizzano l'attenzione alle problematiche sociali e a pubblici speciali; come musei “del dialogo”, intendono costruire ponti tra culture e fedi differenti; come musei “laboratorio del contemporaneo”, sono aperti alla ricerca artistica contemporanea.

Per celebrare l'anniversario dei vent’anni, Amei ha ideato un programma, fitto di iniziative, che prenderà avvio nel primo week-end di ottobre con la quarta edizione delle Giornate dei Musei Ecclesiastici. Sabato 1° e domenica 2 ottobre i musei soci accoglieranno gratuitamente (o con biglietto ridotto) i visitatori, proponendo ai propri pubblici mostre, visite guidate, conferenze, musica, teatro.

Il Museo Diocesano di Tortona proporrà in entrambe le giornate, dalle 16 alle 18, l’apertura del Polo Culturale della Diocesi con visite guidate (alle 16 e alle 17) del Museo, dell’Archivio Storico e della Biblioteca dove sono custoditi preziosi incunaboli e cinquecentine. Saranno esposti eccezionalmente, solo in queste due giornate, alcuni documenti membranacei provenienti dal fondo capitolare dell’Archivio Storico Diocesano, recentemente restaurati; mentre nella sala dei libri antichi della Biblioteca diocesana, solitamente non accessibile, saranno visibili alcuni volumi del ricco patrimonio librario in essa custodito.

Sarà inoltre visitabile la mostra temporanea, organizzata all’interno del Progetto Città e Cattedrali, Le Confraternite di Misericordia. Quest’ultima è una mostra diffusa che parte dal Museo Diocesano e tocca differenti luoghi della provincia di Alessandria; questi i beni aperti sino al 30 ottobre: Oratori di San Carlo e San Rocco a Tortona, Oratorio di San Rocco a Casalnoceto, Oratori della Misericordia e della Maddalena a Novi Ligure, Oratori dei Rossi e dei Bianchi a Serravalle Scrivia, Museo d’Arte Sacra in Palazzo Spinola a Rocchetta Ligure. 

Per rendere ancora più interessante e stimolante la visita durante le tradizionali giornate aperte, Amei ha ideato l’iniziativa Se Scambio Cambio. I musei sono stati invitati da Amei a riflettere sul concetto di “scambio”, offrendo la propria disponibilità a effettuare uno scambio (di opere, di immagini, di pubblici, di idee) con analoghe realtà museali, ma anche con altri musei o istituti culturali del territorio. Lo scambio indica apertura, capacità di confronto, produce cambiamento. In una società sempre più chiusa nelle proprie paure, incapace di stabilire relazioni, il messaggio lanciato da Amei va nella direzione opposta. Il risultato? Scambi curiosi, e in qualche caso inaspettati, capaci di mettere in luce il valore del patrimonio Amei e la propensione al dialogo e la volontà di fare rete con altre istituzioni culturali.

Abbracciando questa iniziativa, dal 4 all’8 ottobre, il Polo Culturale Diocesano di Tortona metterà i suoi spazi (sale museali, biblioteca storica, cortile del museo) a disposizione dei musicisti che parteciperanno alla manifestazione culturale-musicale “Perosi 60. Tortona Città della Musica”. In cambio di esibizioni gratuite e aperte a tutti. 

“Se scambio cambio” si rivolge a tutti quei visitatori che accetteranno di farsi coinvolgere in questa simbolica iniziativa di condivisione, con la quale Amei vuole ricordare che compito di un museo è saper cogliere i bisogni sociali e culturali della propria comunità, favorire la costruzione di una società più coesa e responsabile, sostenere l'integrazione, il dialogo, la relazione.


Info su www.cittaecattedrali.it
29/09/2016

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani