Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Belforte Monferrato

Ops!: i Rio per l'ultima serata della sagra delle trofie

La band emiliana sarà protagonista a partire dalle ore 21.30 al campo sportivo . Si chiude così la sagra delle Trofie al pesto, con la "magia" di un album fortemente innovativo rispetto ai tradizionali brani di Fabio Mora e soci.

BELFORTE MONFERRATO - Torna per il secondo anno consecutivo l’appuntamento con i “Rio” al campo sportivo di Belforte Monferrato, in occasione della tradizionale sagra delle “Trofie al pesto”. Anche in questa edizione la chiusura dell’evento è stata affidata alla band emiliana, attualmente in giro per l’Italia per presentare l’album “Ops!”. Stasera a partire dalle ore 21.30 il cantante Fabio Mora e gli altri componenti del gruppo (al basso Fabio ”Bronsky” Ferraboschi, alla batteria Alberto “Paddo” Paderni, alla chitarra Gio Stefani) saliranno sul palco per un concerto che promette di stupire. “Questo è un cd  – spiega il cantante Fabio Mora – che fotografa perfettamente i tempi che stiamo vivendo. Abbiamo scelto questo titolo (Ops!, ndr), identificabile con l’esclamazione che esprime lo stupore davanti ad una sorpresa, davanti ad un evento che non ti aspettavi. Tre lettere capaci di esprimere la magia”.

Il disco, uscito lo scorso maggio, segna una svolta epocale nella storia dei “Rio” visto che, oltre al tipico rock italiano già ascoltato nei brani più celebri (“Come ti va”, “Gioia nel cuore”, “Mediterraneo”) sono state inserite tracce di musica electro dance e riferimenti espliciti all’R’n’B. Nella versione digitale anche un omaggio al olimpico e mondiale dei 1500 stile libero Gregorio Paltrinieri. “E’ un brano festaiolo – chiude Mora –, un vero omaggio ad un grande nuotatore come Gregorio, seguire la sua gara è stata una bella scarica di adrenalina, idealmente eravamo al suo fianco in piscina e sul podio che ha conquistato con una bella performance. Tra le 13 tracce, inoltre, ci sono due brani strumentali. Si parla di immigrazione, di affetti e difficoltà quotidiane come il licenziamento dal lavoro, di fatti drammatici, e fra questi l'attacco terroristico al Bataclan di Parigi, c'è ancora una volta una dedica ecologista al nostro pianeta. E’ un cd denso, pregno di immagini forti vestite in modo leggero, il nostro marchio di fabbrica da sempre. Fa riflettere canticchiando una canzone che ti entra sottopelle, senza rendersene conto”.

27/08/2016
Redazione - ovadese@alice.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani