Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Notte dei Ricercatori: al via l'undicesima edizione

Anche quest’anno un programma ricco di eventi. Giovedì 29 settembre la pre-apertura con “Photograph 51”, spettacolo che ripropone in chiave artistica la storia vera della corsa che valse il Nobel agli scopritori della struttura del Dna. Appuntamenti venerdì 30 settembre al Digspes e al Disit
ALESSANDRIA - Si terrà venerdì 30 settembre l’undicesima Notte dei Ricercatori. Anche quest’anno saranno i Dipartimenti di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali (Digspes) e di Scienze e Innovazione tecnologica (Disit) dell’Università del Piemonte Orientale a ospitare gli eventi. Novità di quest’anno è la pre-apertura della Notte, un evento artistico tra musica e teatro che si terrà al Disit (in viale Teresa Michel 11) la sera di giovedì 29 settembre con la lecture performance Photograph 51, spettacolo di Elena Pugliese, con Roberta Cortese, Mario Pirrello che ripropone in chiave artistica la storia vera della corsa che valse il Nobel agli scopritori della struttura del Dna. Lo spettacolo avrà anche un’introduzione musicale a cura del Conservatorio Vivaldi di Alessandria e della chitarrista Sara Palmisano.

La Notte dei Ricercatori si svolge nell’ambito del Sistema Scienza Piemonte, è promossa dall’Unione Europea con il sostegno della Compagnia di San Paolo e ha come partner principali — oltre all’Università del Piemonte Orientale, presente nel comitato organizzatore sin dalla prima edizione — le Università di Torino e di Scienze Gastronomiche, il Politecnico, il Centro Interuniversitario Agorà Scienza, CentroScienza, Creativa. Gli eventi organizzati ad Alessandria godono del contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, Fondazione Crt, Camera di Commercio di Cuneo, Solvay, Guala Closures Group e Guala Dispensing. La manifestazione è patrocinata da Regione Piemonte, Provincia di Alessandria e Comune di Alessandria.

I coordinatori dell’evento per l’Università del Piemonte Orientale sono i professori Marco Novarese, per le attività del Digspes, e Leonardo Marchese, per quelle del Disit. Le attività dedicate ai più piccoli si terranno al mattino al Digspes, in via Cavour 84 — le adesioni delle scuole di Alessandria e Provincia sono state numerosissime e le iniziative sono sold out —, mentre il programma serale andrà in scena al Disit con laboratori aperti, spettacoli, dimostrazioni e conferenze. Come di consueto le dimostrazioni e gli esperimenti spazieranno dalla chimica alla fisica, dall’informatica alla biologia, alla medicina, senza tralasciare le discipline umanistiche come l’etnografia, le scienze politiche, la comunicazione, la letteratura e il teatro.

Venerdì 30 settembre si comincerà alle 9, al Digspes, con l’Università dei bambini. Esperimenti, dimostrazioni e attività di laboratorio saranno tutti dedicati ai bambini delle scuole primarie e tarati per avvicinarli in maniera accattivante e divertente al mondo della scienza e della ricerca. Dalle 10.30 alle 12.30, al Disit, è in programma un convegno su Fisica e Medicina dedicato ai ragazzi delle scuole superiori a cura dell’Associazione Ex Allievi del Liceo Galilei di Alessandria.

Nel pomeriggio, dalle 16.30 alle 18.30, il centro della Notte si sposterà in piazza Perosi, nei pressi del Disit, con azioni di pittura collettiva, letture animate e laboratori creativi, giochi e attività legati alla riflessione sui materiali e rifiuti dispersi nel mondo. Dalle 18.30 sarà possibile partecipare all’aperitivo di benvenuto in collaborazione con l’Associazione Commercianti della Provincia di Alessandria.

Gli eventi serali cominceranno alle 19.30, introdotti dall’esibizione degli sbandieratori e dei musici dell’Associazione Aleramica, proprio di fronte al Disit. Alle 20 il rettore Cesare Emanuel e le autorità alessandrine — saranno presenti anche i sindaci di Vercelli e di Novara — inaugureranno gli eventi notturni e assisteranno al concerto degli studenti del Liceo Musicale Plana di Alessandria. Da quel momento in poi tutte le attività si terranno all’interno del Disit, nell’atrio principale, nei laboratori e nelle aule dell’intera struttura.

Oltre agli enti già citati hanno collaborato all’organizzazione della Notte dei Ricercatori anche Unione Industriali di Torino, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Agilent Technologies, Radio 6023, RadUni, CUSPO, Aregnta, Mangini, Confagricoltura, Azienda Agricola Tinelli, Libreria Fissore, Zeiss, Centrale del Latte di Alessandria e Asti, Savatec, Biosigma, Sarstedt.


Qui il programma completo 
29/09/2016

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa