Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serravalle Scrivia

Libarna, una città romana per tutti

Si intitola così il progetto che ha portato alla nascita della nuova guida e dell'applicazione per dispositivi Apple e Android che permetterà di passeggiare virtualmente tra l'antico splendore della città romana. A permetterlo la collaborazione fra diversi enti
SERRAVALLE SCRIVIA - Sabato 20 settembre un passato ricco di storia e un futuro pieno di promesse e aspettative si sono incontrati a Libarna, un felice connubio che ha portato alla nascita di “Libarna - Una città romana per tutti”, il progetto che ha permesso la realizzazione della nuovissima guida aggiornata e dell’applicazione per Apple e Android che permetterà di passeggiare (virtualmente) tra l’antico splendore della città romana tra Serravalle Scrivia e Arquata Scrivia.

Un titolo accattivante che, come ha spiegato durante la conferenza che si è tenuta presso l’area archeologica Marica Venturino Gambari, della Soprintendenza per i Beni archeologici del Piemonte, mette immediatamente a fuoco il cardine del progetto: l’importanza del visitatore, la partecipazione e la fruizione del pubblico, che permette alla cultura di sopravvivere. La collaborazione tra i vari enti ha permesso il grande successo di pubblico e l’attenzione rivolta agli eventi che si sono svolti nelle due precedenti settimane a Libarna: in gioco troviamo la già citata Soprintendenza, il Mibact, il Comune di Serravalle Scrivia e l’azione fondamentale dell’associazione Libarna Arteventi (nelle figure della presidentessa Iudica Dameri e Antonio Santopietro), senza dimenticare la preziosa collaborazione dei due poli universitari di Genova e Pavia, che hanno fornito un utile contributo per la didattica e una stesura dei testi scientifica ma di facile comprensione. Un punto che sta particolarmente a cuore a Manuel Guido (Mibact), che ha ribadito con entusiasmo la volontà di riqualificare il sito di Libarna antica.

Ma passiamo all’app, la parte più rivoluzionaria di questo progetto, realizzata dalle società Apunto 3D Visuals e LineLab, vincitori di un bando che ha visto sfidarsi circa 80 progetti uniti dal tema comune “Promuovere forme innovative di partecipazione culturale”. "Un progetto al quale hanno collaborato moltissimi giovani, specialmente per la parte più propriamente informatica - sottolinea Giorgio Annone, coordinatore del progetto - Ci siamo basati sulla ricerca iconografica, sulla consultazione di disegni e ricostruzioni delle varie parti dell’area, per rendere il più verosimile possibile la nostra applicazione".

Per chi fosse interessato, a breve l’app sarà disponibile negli Apple Store e anche per il sistema operativo Android. "La scelta di attendere ancora qualche giorno per rendere disponibile questo innovativo strumento dimostra la voglia di raccogliere eventuali suggerimenti e consigli da parte del pubblico, in un processo di collaborazione utile e costruttivo", ribadisce Venturino. A una prima occhiata, l’app si mostra già in tutta la sua innovazione: le parti documentate della città sono state interamente e fedelmente ricostruite, sono presenti link per l’approfondimento di reperti e attività del Ministero e della Soprintendenza, nonché due livelli di lettura per il turista, uno più breve per una visita sul campo, e uno più approfondito per conoscere ulteriori curiosità sull’area.  
30/09/2014
Arianna Borgoglio - a.borgoglio@ilnovese.info

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano