Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Tortona

La Biennale pellizziana con eventi culturali di grande livello

- Si svolgerà dal 1' settembre al 13 ottobre la settima edizione della biennale d’arte, cultura e spettacolo nel nome di Pellizza da Volpedo. Tutti gli eventi in programma
VOLPEDO - Si svolgerà dal 1' settembre al 13 ottobre la settima edizione della biennale d’arte, cultura e spettacolo nel nome di Pellizza da Volpedo. Quest'anno saranno due i temi attorno a cui ruoteranno gli eventi organizzati dall'associazione che porta il nome del grande artista, con il patrocinio di Comune, Provincia e Regione. La mostra “Suggestioni fiorentine” documenterà il periodo del 1888 e tra 1893-94, in cui Pellizza soggiornò nel capoluogo toscano, mentre parallelamente saranno approfonditi vita, tradizioni, colture del mondo di Volpedo tra Otto e Novecento. Con l'approfondimento su Firenze si chiude l’elenco dei luoghi significativi nella formazione artistica del pittore, celebrati nelle precedenti biennali (Milano nel 2003, Bergamo nel 2005, Genova nel 2007, Roma nel 2009, Torino nel 2011) attraverso il filo conduttore del premio riservato ai giovani delle rispettive accademie. L’esposizione nella Società Operaia di Volpedo delle opere degli artisti contemporanei facenti capo all’Accademia di Belle Arti di Firenze si collega idealmente alla mostra “Suggestioni fiorentine”, di opere pellizziane, che verrà allestita nello studio di via Rosano: una selezione ponderata di oli, disegni, lettere e documenti. Il secondo tema sarà di ricerca storica locale, con la presentazione del volume di Italo Cammarata, con una mostra fotografica a cura dell’associazione “Amici dell’arte” di Serravalle Scrivia, con l'allestimento di un frutteto di cultivar ottocentesche con specie che venivano coltivate ai tempi di Pellizza nell’azienda agricola della sua famiglia e in quelle di altre famiglie di Volpedo. Da qui l'idea di attribuire a Carlo Petrini, fondatore dell’associazione Slow Food, la settima edizione del “Premio Quarto Stato” e di introdurre anche a Volpedo le stesse questioni centrali di Expo 2015, “Nutrire il pianeta, energia per la vita”.Al programma va poi aggiunta la sistemazione da parte dell’amministrazione di Monleale della Piazza Capsoni, il cui progetto è stato concepito e realizzato in memoria de “Il sole”, il capolavoro di Pellizza esposto alla Galleria d’Arte Moderna di Roma. Le manifestazioni di quest’anno sono rese possibili anche con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona.

 

30/08/2013
Stefano Brocchetti - redazione@tortonaonline.net

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano