Novi Ligure

L'omaggio di Barella al pittore dimenticato

Sarà presentato domani alle ore 17.30 il volume di Hedda Autera Barella sul pittore novese Edoardo Pasquale Perolo, meglio conosciuto come “Il Dini”. Riduttivo pensare a un semplice catalogo: è un volume completo sull’opera di questo novese ingiustamente dimenticato
NOVI LIGURE – Sarà presentato domani alle ore 17.30 il volume di Hedda Autera Barella sul pittore novese Edoardo Pasquale Perolo, meglio conosciuto come “Il Dini”. Un catalogo che racchiude le maggiori opere dell’artista vissuto a cavallo tra Ottocento e Novecento, spesso intrappolato nella definizione di divisionista e impressionista, come l’artista che realmente fu: eclettico, discontinuo, inquieto sperimentatore costantemente alla ricerca. Alla biblioteca civica (via Marconi 66) sarà il direttore della rivista In Novitate Roberto Benso a presentare il libro delle edizioni Joker.

La ricerca del Dini lo portò anche a viaggiare, a-traverso Francia e Spagna, per conoscere la pittura europea e trarre da questa ogni ispirazione possibile. Niente poteva rendere meglio la realtà sfaccettata di questo artista, liberandolo dalla gabbia delle etichette, che una raccolta delle sue opere, descritte con dovizia e attenzione senza sfociare nel virtuosismo accademico.

Riduttivo però pensare a una mera catalogazione delle opere del Dini: Hedda Autera Barella arricchisce il volume con scorci della vita e delle fasi artistiche dell’autore, regalandoci un volume completo sull’opera e sulla vita di questo novese ingiustamente dimenticato.
29/11/2012
Redazione - novionline@novionline.net