Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Rocchetta Ligure

Innesti fra arte e territorio, a Rocchetta due giorni di festival

Escursione geoteatrale lungo i Sentieri della Libertà, mercato contadino cantato e decantato, merenda con pane, teatro e marmellata: sono solo alcuni degli appuntamenti che a Rocchetta Ligure compogono il programma della prima edizione del festival Innesti
ROCCHETTA LIGURE - Creare un nuovo innesto di tipo culturale tra arte e territorio. È l'obiettivo del festival “Innesti”, che il Comune di Rocchetta Ligure, in collaborazione con l'associazione Oltre le Strette e la pro loco, organizza venerdì 27 e sabato 28 luglio in occasione della festa patronale di Sant'Anna.

Il primo festival di degustazioni teatrali "trae spunto dall'operazione botanica - spiegano gli organizzatori - per proporre un festival dove compagnie teatrali professioniste e produttori locali si inseriscono in contesti per loro inusuali, per unire i loro prodotti ed offrire ciò che di meglio hanno da donare in termini enogastronomici e artistici".

Il programma è ricco e prevede l'assaggio di vini, salumi, formaggi locali, pani e focacce di grano antico e performance teatrali innestati: si va a teatro sul torrente Borbera, si degusta all'interno dello storico palazzo Spinola, si musica il mercato in piazza, si fa merenda con pane, teatro e marmellata in un giardino e si ascoltano storie partigiane in una camminata geo-teatrale lungo uno dei Sentieri della Libertà.

Arte e territorio, dunque."«L'obiettivo è quello di creare legami sempre più stretti e collaborazioni originali tra le molteplici realtà esistenti in Val Borbera, nella convinzione che unendo le forze e valorizzando tutte le potenzialità si possa giungere ad una maggiore coscienza del patrimonio artistico, culturale, storico, geologico e gastronomico - la ricchezza della valle stessa - e progettare un futuro migliore e più sostenibile per tutti".

“Ponte rotto” è il titolo dell'escursione geoteatrale di domenica 29, con ritrovo alle 9.30 alla Stele di Pertuso, un percorso di 6 km in cui geologia, storia e musica si uniranno grazie a Irene Zembo, Simone Mastrotisi e Marco Senes. Prenotazione e pagamento quota agenzia di viaggi www.celeber.it: Chiara Priori tel. 02 45373540. Quota 20 euro adulti e 10 euro bambini fino a 12 anni.

Il festival ha il suo fulcro a palazzo Spinola che da sempre ospita eventi culturali legati al territorio, alla popolazione e alle tematiche dei suoi musei permanenti - il museo di Arte Sacra delle Valli Borbera e Spinti e il museo della Resistenza e Vita Sociale in Val Borbera - e apre alle visite guidate i suoi spazi accessibili e le mostre temporanee come le due mostre allestite quest'estate: “BorberArt” in collaborazione con il parco Mongiardino e “Cartografia e antiche strade tra Genovesato e Pianura Padana”, aperte fino a settembre.

[Nella foto, gli attori della compagnia teatrale Odemà, fra le protagoniste del festival Innesti]
26/07/2018
Lucia Camussi - l.camussi@ilnovese.info

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano