Stazzano

I Sukrouni sul palco tra gag e colpi di scena

Una casa di riposo, personaggi divertenti, curiosi e con strane ossessioni, colpi di scena e gag. Prendete tutto questo, mescolatelo e unitelo alla recitazione in dialetto e otterrete lo spettacolo che andrÓ in scena questa sera, sabato 28 marzo, alle 21.00, presso il salone parrocchiale di Stazzano.
STAZZANO - Una casa di riposo, personaggi divertenti, curiosi e con strane ossessioni, colpi di scena e gag. Prendete tutto questo, mescolatelo e unitelo alla recitazione in dialetto e otterrete lo spettacolo che andrà in scena questa sera, sabato 28 marzo, alle 21.00, presso il salone parrocchiale di Stazzano. La locale compagnia teatrale “I sukrouni” porterà infatti in scena “Soggiorno ‘U Tinelu”: poku riposu e tantu burdélu”, una farsa in un atto scritta e diretta da Franco Carrega.

"QSi tratta di un testo che ho scritto tempo fa - anticipa proprio Carrega - ma che rispecchia molto ciò che sta avvenendo nella realtà. Parte del ricavato sarà devoluto in beneficenza e insieme alla compagnia teatrale arquatese “I Gobbi”, che hanno recitato a Stazzano sabato scorso, abbiamo deciso di devolvere i proventi della serata per la realizzazione della nuova copertura del salone parrocchiale, che necessita ormai da tempo di essere sistemata e cambiata".
Biglietti (posto unico 6 euro) in vendita presso Parrucchiera Marina di via Canonica 1 a Stazzano e Assicurazioni Poggio di via Libarna 4 a Arquata.
28/03/2015
Lucia Camussi - l.camussi@ilnovese.info