Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Gaione: otto mesi di un ovadese nella Grande Guerra

Presentato il libro di Eugenio Parodi, realizzato per un dottorato di ricerca: ripercorre il periodo tra il 31 marzo e il 17 novembre 2015 tra, annotazioni sulle attività e stati d'animo del protagonista

OVADA - Un portafoglio perforato, una cartina strappata. E’ il ricordo tangibile della pallottola che trafisse il fegato ponendo fine alla vita di Armando Gaione, soldato ovadese nella Grande Guerra. Oggi il suo ricordo rivive grazie a  “Il mio diario di guerra”. A curarlo Eugenio Parodi, professore ovadese all’Itc Da Vinci, nell’ambito di un dottorato di ricerca svolto presso l’università di Genova. Otto mesi in cui Gaione, figlio del prestinaio che nel 1915, allo scoppiare del primo conflitto mondiale operava in piazza Cereseto, annota scrupolosamente le attività giornaliere, affida ogni suo stato d’animo al rapporto epistolare con la famiglia. Il patriottismo, il dolore, l’orgoglio, i dubbi, la fatica, la morte accompagnata dalla consapevolezza del proprio destino. “Gaione – ha spiegato Parodi – veniva da quella borghesia medio alta che in un primo momento aveva creduto nella guerra. I dubbi vennero nelle fasi successive, dalla constatazione della disorganizzazione con la quale si doveva fare i conti e dallo stallo sostanziale delle operazioni. Ma aveva molto chiaro il senso del dovere e il concetto percui il bene pubblico veniva prima di quello privato”.

Nella storia del soldato ovadese c’è tutto: la prima fase della guerra, l’ingresso nella scuola per sottoufficiali, il ritorno alla guida di un plotone di 60 uomini, una notte di battaglia particolarmente aspra sull’Isonzo che lui stesso fermerà con la frase del 25 ottobre “Notte memorabile e drammatica”. I cimeli del soldato ovadese saranno consultabili nella mostra alla quale l’Accademia Urbense sta lavorando ricercando materiale anche tra le famiglie ovadesi, inserita nel contesto delle celebrazioni per il centenario della Grande Guerra.  

30/11/2014

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa