Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Gavi

Festival Lavagnino, annullata l'edizione 2013.

Nel 2012 il rischio di non riuscire a organizzare il Lavagnino cinema era stato concreto ma quest’anno, purtroppo, è diventato realtà. La manifestazione che da più di dieci anni il critico cinematografico Steve Della Casa organizzava nel suo paese d’origine, Gavi, insieme a gruppo di volontari della pro loco e del cinecircolo La Grande Illusione, la prossima estate non si farà
GAVI - Nel 2012 il rischio di non riuscire a organizzare il Lavagnino cinema era stato concreto ma quest’anno, purtroppo, è diventato realtà. La manifestazione che da più di dieci anni il critico cinematografico Steve Della Casa organizzava nel suo paese d’origine, Gavi, insieme a gruppo di volontari della pro loco e del cinecircolo La Grande Illusione, la prossima estate non si farà.

L’evento era nato per ricordare la figura di Angelo Francesco Lavagnino (nella foto), grande compositore di musiche da film che a Gavi ha vissuto ed è scomparso nel 1987 nella sua casa di via Cavalieri di Vittorio Veneto. Dallo scorso decennio il festival ha portato a Gavi nomi celebri del mondo del cinema e della musica, come Lucia Bosè, Manuel De Sica, Marco Bellocchio, Giuliano Montaldo (di casa a Gavi essendo originario di Parodi), Ottavia Piccolo, Mauro Pagani, Luis Bacalov, Carlo Leva e tanti altri, diventando una grande occasione per promuovere Gavi e il suo territorio in tutta Italia, anche grazie al connubio con la cucina locale e il vino, tanto che agli ospiti d’onore sono stati intitolati alcuni filari nelle vigne della Tenuta San Pietro di Tassarolo.

Il taglio dei fondi statali e regionali, come si diceva, aveva già messo a rischio l’edizione 2012 ma, alla fine, la manifestazione si è svolta lo stesso seppure in forma ridotta in soli tre giorni, evitando le spese degli anni precedenti, salvando il corso di cinema, il Toro Day e le proiezioni, nonostante il Lavagnino cinema fosse da sempre una manifestazione volutamente artigianale e senza grosse pretese, mantenuta a Gavi solo grazie all’impegno di Della Casa. Come è noto, infatti, da anni il Comune non dava più un euro all’evento, fino al 2004 finanziato con 10 mila euro, ridotti a 4 mila l’anno dopo, a 1.300 euro nel 2006, per poi chiudere i rubinetti.

Fino al 2011 al Lavagnino cinema arrivavano 20 mila euro tra Regione e Ministero dei beni e delle attività culturali. Lo scorso anno per mesi gli organizzatori non hanno ricevuto risposte dagli enti, salvo poi dover contare su una cifra irrisoria.
28/02/2013
Giampiero Carbone - g.carbone@ilnovese.info

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani