Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Farian Sabahi presenta “Non legare il cuore. La mia storia persiana tra due Paesi e tre religioni”

Un memoir esotico e casalingo, la storia di una donna che riassume ed elabora le grandi contraddizioni con cui dobbiamo convivere. Una narrazione coinvolgente che affronta il tema complesso e attuale dell’identità – italiana e islamica – in una chiave personale e originale. La presentazione lunedì 24 settembre a Cultura e Sviluppo
ALESSANDRIA – Per il primo appuntamento di stagione degli Incontri d'autore all'associazione Cultura e Sviluppo, lunedì 24 settembre alle 18 Farian Sabahi presenterà Non legare il cuore. La mia storia persiana tra due Paesi e tre religioni. Farian, neonata, viene battezzata da sua nonna, piemontese, all’insaputa di sua madre (educata nel Cristianesimo) e di suo padre (educato nell’Islam): questo evento che nemmeno può ricordare segnerà tutta la sua vita, incardinando un percorso teso tra diverse appartenenze, tra diverse fedi, che sarà la cifra della sua esistenza. Nel suo primo libro autobiografico, Farian Sabahi racconta in prima persona la storia della sua famiglia e la sua: le radici dei nonni, in Iran e in Piemonte, due mondi che sembrano non potersi mai incontrare; l’esotismo di un’infanzia borghese benestante ma diversa da tutte le altre, da figlia di una delle prime coppie miste nell’Italia degli anni Settanta; la ricerca personale di una impossibile conciliazione tra troppe idee di sé, rifratte attraverso gli anni, i ricordi e le esperienze, come in un gioco di specchi. 

Un memoir esotico e casalingo, la storia di una donna che riassume ed elabora le grandi contraddizioni con cui dobbiamo convivere. Una narrazione coinvolgente che affronta il tema complesso e attuale dell’identità – italiana e islamica – in una chiave personale e originale.

Farian Sabahi insegna Storia dei Paesi Islamici presso l’Università di Torino. Scrittrice e giornalista, è specializzata sul Medio Oriente e collabora con Corriere della Sera, Il Sole-24 Ore, Rai Uno, RaiNews24 e BBC Persian, Radio Popolare e Radio Svizzera. È autrice di alcuni saggi tra cui Islam: l’identità inquieta d’Europa (2006), Un’estate a Teheran (2007), Storia dell’Iran 1890-2008 (2009), Storia dello Yemen (2010). 
L’autrice dialogherà con Tatiana Rosadelli, con l'introduzione di Maria Grazia Caldirola.

Appuntamento nella sede di Cultura e Sviluppo in piazza De André lunedì 24 settembre dalle 18 alle 19,30.

 

22/09/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi