Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Tortona

Estemporanea di pittura a Volpedo

Sulle orme di Pellizza, sabato sarà possibile dipingere nei luoghi che ispirarono i celebri quadri del pittore volpedese. Visitabile ancora la mostra del fotografo Carcione
VOLPEDO - L'associazione Pellizza da Volpedo, in collaborazione con l'associazione “Amici dell’Arte” di Serravalle Scrivia, presenta: “Prato fiorito, omaggio a Pellizza da Volpedo e ai sui luoghi”.

Estemporanea di pittura tra le vie del borgo, con canti, danze e musica strumentale dell’Appennino con il gruppo Enerbia. Il programma si svolgerà a Volpedo sabato 27 settembre dalle ore 10 per l'estemporanea, musiche dalle ore 15.30. La performance di pittura, senza fini di vendita e senza il carattere di concorso a premi, è aperta a tutti gli artisti che intendano portare un sincero omaggio a Pellizza e ai suoi luoghi di elezione, dal momento che il pittore ha avuto per caratteristica lo svolgimento della quasi intera propria opera in paese e dintorni. In particolare teatro dell’evento saranno:

il “Torraglio”, vale dire il centro storico di Volpedo, con i suoi stretti vicoli e le case in pietra; i “prati della pieve”, ricchi di suggestioni e rimandi a opere quali “Idillio primaverile”, “Girotondo”, “Panni al sole”; la corte di casa Pellizza, e in particolare il portico che ospita il fienile che diede ispirazione a Pellizza per il quadro omonimo, un luogo perfettamente conservato e che racchiude ancora il fascino della dimensione ottocentesca; i “prati del Molinetto”, situati dietro casa Pellizza e che garantiscono un’immersione nel paesaggio puro, oltre che la presenza delle vestigia del piccolo mulino. Alla fine della giornata le opere saranno esposte al pubblico negli spazi tra la Soms e la Pieve e resteranno esposte anche domenica 28.

Ancora visitabile fino al 28 settembre anche la mostra allestita per la  V edizione dell’Omaggio a Pellizza a Volpedo, curata da Manuela Bonadeo e  dedicata all’opera di un fotografo che ha saputo interpretare il territorio. Max Carcione, in quanto profondo conoscitore del territorio e delle attività , è stato individuato come autore per un confronto della fotografia con i temi e i contenuti della ricerca pellizziana.

27/09/2014
Stefano Brocchetti - redazione@tortonaonline.net

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano