Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Due secoli fedeli: l'omaggio della città alla Benemerita

Sarà inaugurata giovedì al Museo dei Campionissimi la mostra che Novi Ligure dedica al bicentenario dei carabinieri. Un percorso fatto di storia, di cimeli, di divise (e anche di biciclette). Il clou dell’esposizione sarà rappresentato dai calendari storici dell’Arma.
NOVI LIGURE – Erano 803, oggi sono 118 mila. Due secoli fa, a sorvegliare sulla sicurezza del Regno di Sardegna, c’erano 27 ufficiali e 776 militari. Era il 1814 e Vittorio Emanuele I firma le regie patenti che proclama i carabinieri "Primo Corpo dell’Armata". Una storia non facile, quella dei carabinieri, come è ovvio che sia quando si vive per due secoli, passando attraverso rivoluzioni, guerre, epocali sconvolgimenti politici e sociali. Eppure la capacità di adattarsi al mutare dei tempi senza rinnegare i propri ideali accompagna tutta la storia dell’Arma, tanto che nel 1914, in occasione del primo centenario, viene scelto un motto semplice quanto impegnativo: "Nei secoli fedele".

I secoli nel frattempo sono diventati due. “Due secoli fedeli”, che oggi la città di Novi Ligure ripercorre grazie a una mostra che sarà inaugurata giovedì, 2 ottobre, alle 20.30, presso il museo del ciclismo in viale dei Campionissimi. Una esposizione temporanea, che vuole rappresentare un vero e proprio omaggio all’Arma dei carabinieri nell’anno del bicentenario della fondazione.
L’allestimento comprende diverso materiale. Il pezzo forte della mostra consiste nella raccolta completa dei calendari storici dell’Arma, dalla prima edizione a oggi. Il collezionismo in tema di stampa militare è un’attività recente e la possibilità di esporre tutte le edizioni dal 1928 rappresenta l’eccezione di questa mostra.

Il percorso espositivo, che rimarrà aperto al pubblico fino al 2 novembre, intende, inoltre, far emergere vari aspetti che legano la storia della Benemerita a quella di Novi Ligure. Attraverso immagini, documenti e vecchie cartoline risalenti alla fine dell’Ottocento, i visitatori potranno ripercorrere l’attività svolta dai carabinieri in città, i principali fatti di cronaca, ma anche dove erano dislocati gli edifici che ospitavano i militari dell’Arma.

Saranno esposte divise e biciclette utilizzate in servizio. Non poteva, infatti, mancare un riferimento alle due ruote, visto che il primo a introdurre l’uso delle biciclette tra i militari dell’Arma fu proprio un novese, il generale Francesco Carenzi (a cui è intitolata la piazzetta collocata a metà di via Roma), che alla fine dell’Ottocento ricoprì il ruolo di comandante generale dei carabinieri. Fu lui a emanare una circolare con le indicazioni sull’allenamento necessario, sull’abbigliamento e altre accortezze per utilizzare la "macchina ciclistica", termine “burocratico” con cui all’epoca veniva chiamata la bicicletta.
Dopo il taglio del nastro, è in programma il concerto “Il carabiniere on movie” dell’Orchestra Classica di Alessandria che eseguirà colonne sonore di film dedicati all’Arma.

La mostra rimarrà aperta con lo stesso orario del Museo dei Campionissimi: venerdì dalle 15.00 alle 19.00, sabato e domenica dalle 10.00 alle 19.00 (ingresso 7 euro, ridotto 4 euro).

Il servizio completo sul Novese in edicola fino a mercoledì 1° ottobre.
29/09/2014

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano