Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Domenica ad Alessandria sbarca il Secondo EcoFestivAl degli artisti di strada

Dalle 10 alle 20 i giardini Pittaluga si animeranno con gli spettacoli di decine di artisti di strada: musicisti, attori, pittori e la partecipazione di tante realtà associative del territorio. Doglioli di BlogAL, organizzatore dell’evento: “lo facciamo per la città, servono segnali di vitalità”
Saranno almeno una sessantina, ma probabilmente molti di più, i performers coinvolti domenica 28 agosto, al Parco Pittaluga di Alessandria, nel secondo Ecofestival degli artisti di strada organizzato da BlogAL. Come ha spiegato Alessandro Doglioli, vero motore della macchina organizzativa: “l’idea è nata quasi per caso, durante un viaggio che feci a New Orleans. Lì è normale trovare molti artisti che suonano o si esibiscono per strada, ciascuno nel proprio spazio, con performance acustiche e in un clima di festa e condivisione. Così ho pensato: perché non proporre qualcosa di simile anche ad Alessandria? In fondo la città ha un gran bisogno di essere ‘svegliata’ e una sferzata all’Amministrazione non può che fare bene. Anche perché con questo evento il nostro obiettivo è anche quello di dimostrare che si può fare qualcosa di bello a costo zero, o quasi, e questo è lo spirito che sempre anima le iniziative di BlogAL: in questo caso il tutto verrà organizzato con la spesa di 4 marche da bollo da 14,62 centesimi l’una più una da 0,50 euro”.

Il Festival, giunto alla sua seconda edizione, quest’anno mira a bissare, se non a superare, i già ottimi risultati in termini di pubblico e artisti raggiunti lo scorso anno. Domenica a partire dalle 10 del mattino sono attesi nei giardini di via Cavour ad Alessandria 11 gruppi musicali, 10 scrittori, e poi esibizioni teatrali, pittori, animazioni per bambini, cartomanti, spazi dedicati alla preparazione atletica in gruppo, fotografi, banchetti informativi e tantissime altre iniziative, compreso un grande pic nic reso possibile dalla condivisione delle vivande che ciascun partecipante è invitato a portare. Ogni esibizione avrà il suo spazio, a libera discrezione degli stessi artisti, che sceglieranno il proprio ‘angolino’ per realizzare la propria performance. Per provare a mettere ordine in questa festante anarchia e offrire a tutti i partecipanti la possibilità di tenere traccia dei diversi spettacoli verrà collocata all’ingresso del parco una lavagna magnetica dove verranno indicate via via le diverse esibizioni in calendario. Il programma è ancora in divenire, perché altri artisti continuano ad aggiungersi, perciò l’invito è quella a consultare direttamente il blog dell’evento per avere gli ultimi aggiornamenti e ulteriori informazioni. Alessandro Doglioli lancia inoltre una promessa: “non vogliamo ancora dire di cosa si tratterà, ma promettiamo di lasciare un segno permanente ai giardini Pittaluga in ricordo dell’evento, qualcosa di artistico come dono alla città”.
26/08/2011

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook

Sentiero 727: da Pieve di San Giovanni al Santuario di Crea
Sentiero 727: da Pieve di San Giovanni al Santuario di Crea
Lo stadio Moccagatta a due settimane dalla riapertura
Lo stadio Moccagatta a due settimane dalla riapertura
Notte dei Ricercatori: edizione da record su cibo, salute e ambiente
Notte dei Ricercatori: edizione da record su cibo, salute e ambiente
Sentiero 615: l’itinerario Valenza - Bassignana - Rivarone
Sentiero 615: l’itinerario Valenza - Bassignana - Rivarone
Alecomics: in Cittadella il festival del Fumetto, dell'Animazione e del Gioco Intelligente
Alecomics: in Cittadella il festival del Fumetto, dell'Animazione e del Gioco Intelligente
Alessandria-Livorno, il dopo partita
Alessandria-Livorno, il dopo partita
Sentiero 577: il percorso degli Alpini di Montechiaro
Sentiero 577: il percorso degli Alpini di Montechiaro
Alla Kouchnerova parla delle innovazione del progetto Lara
Alla Kouchnerova parla delle innovazione del progetto Lara
Si avvia il progetto Lara all'ospedale di Alessandria
Si avvia il progetto Lara all'ospedale di Alessandria
Chaves e la Divina Commedia
Chaves e la Divina Commedia